Ciriè: prossimo obiettivo, riqualificare il viale della stazione

Ciriè: prossimo obiettivo, riqualificare il viale della stazione
Ciriè, 26 Dicembre 2019 ore 16:18

Ciriè: prossimo obiettivo, riqualificare il viale della stazione.

Ciriè: prossimo obiettivo, riqualificare
il viale della stazione

Nel 2020 la riqualificazione del centro storico costerà quasi un milione di euro. L'ha annunciato l'assessore al bilancio Giada Caudera nel consiglio di lunedì 16 dicembre: «Nel bilancio di previsione c'è in programma l'accensione di mutui per il valore di 980 mila euro sulle due direttrici pedonali del centro storico. Naturalmente se riusciremo ad accedere a dei bandi non verranno contratti debiti dall'ente».

A fine gennaio inizio dei lavori in via Fiera

A fine gennaio partiranno i cantieri nella zona di via Fiera, con disagi a negozianti e cittadini. Nel frattempo si comincerà a progettare il secondo lotto che ammonta a 400 mila euro. Nell'anno nuovo, ancora, verrà avviata la discussione sul viale alberato e del nodo viario della stazione ferroviaria. Su quest'operazione si vogliono stanziare 580 mila euro.

... poi la sistemazione del viale della stazione

Ha confermato l'assessore all'urbanistica Alessandro Pugliesi: «Dopo la riqualificazione di via Vittorio, sarebbe nostra nostra intenzione lavorare sull’altra direttrice. In questo bilancio di previsione si parla del viale di corso Martiri della Libertà come secondo asse pedonale. Negli ultimi anni è stato molto utilizzato per le manifestazioni, in modo particolare durante la fiera. Si desidera renderlo più fruibile».

Ridotte le tasse per aiutare i commercianti

Per dare una mano ai commercianti del centro storico si sono introdotte misure per ridurre le tasse da corrispondere al municipio nel 2020. Auspica il sindaco Loredana Devietti: «Tenteremo di dare una mano anche ai negozianti che si trovano in altre zone di Ciriè». Per l'anno nuovo c'è l'intenzione di proseguire con la riqualificazione di palazzo D'Oria. Secondo la giunta rappresenta un tassello importante per il rilancio turistico del territorio.

Digitalizzazione della biblioteca storica

Ha affermato Devietti: «Nel 2020 partirà la digitalizzazione della biblioteca storica. L'operazione sarà condotta grazie ai fondi impiegato a seguito della partecipazione ai bandi di gara indetti dalla fondazione Crt e della Compagnia di San Paolo. Nel frattempo continueremo a partecipare ad alte iniziative per raccogliere denari utili alla riqualificazione del municipio storico. Intendiamo anche avviare l'iniziativa «Adotta un Monumento».