Menu
Cerca

Ciriè si prepara al Palio dei Borghi: alla guida c’è Giorgio Fornero

Loredana Devietti lascia la presidenza del Comitato La Spada nella Rocca

Ciriè si prepara al Palio dei Borghi: alla guida c’è Giorgio Fornero
25 Marzo 2017 ore 12:44

Loredana Devietti lascia la presidenza del Comitato La Spada nella Rocca

CIRIE’. Fervono i preparativi per la 13esima edizione del Palio dei Borghi di Cirié, storica manifestazione della città, che appassiona i cittadini, da tanti anni organizzata dall’associazione “La Spada nella Rocca”, a partire dal 1993. Quest’anno, per la prima volta, l’associazione ha un nuove Presidente, Giorgio Fornero, a seguito dell’ elezione a Sindaco di Loredana Devietti, storica Presidente del Palio, dalla prima edizione. Il Comitato si è riunito fin da settembre 2016 per organizzare tutte le attività del Palio, che si terrà nelle date di venerdi 16, sabato 17 e domenica 18 giugno 2017 e in questi giorni si va definendo il programma definitivo che prevedrà in particolare per il sabato sera il tradizionale e ricco Corteo storico che si snoderà per le vie della città, fino a raggiungere Palazzo D’Oria, dove la Marchesa di Savoia, interpretata anche quest’anno da Barbara Re, indirà il Palio 2017. A seguire si darà inizio alle gare di tiro con l’arco, nel giardino di Palazzo D’Oria, successivamente, in Viale Martiri della Libertà, si svolgeranno le eliminatorie del tiro alla fune, competizione tra le più sentite e amate dal pubblico. Domenica pomeriggio, dopo il Corteo Storico, è la volta delle semifinali e delle finali del tiro alla fune, della staffetta podistica e delle tenzoni equestri. Tutti i Borghi sono impegnati già da diversi mesi negli allenamenti, per giungere preparati e competitivi alle gare e nella preparazione dei bellissimi costumi storici che daranno vita al Corteo storico, uno dei più prestigiosi del circondario. La grande novità di questa edizione, in accordo con l’Amministrazione Comunale, è l’organizzazione delle “Cene in Bianco e…” che si terranno in ciascun Borgo della Città, durante la prima serata del Palio (venerdi 17 giugno). Per ogni Borgo una cena e un colore diverso: Cena in Bianco e Rosso a Devesi, in Bianco e Giallo a Loreto, in Bianco e Viola a Borgo Rossetti, in Bianco e Azzurro a San Martino, in Bianco e Arancio a San Rocco, in Bianco e Verde a San Sudario. Sarà un modo nuovo per creare aggregazione all’interno di ciascun Borgo: ogni partecipante potrà portare tavolo e sedie, allestimento del tavolo nei colori del borgo, cibo e bevande, da condividere tutti insieme, in uno spirito di unione e allegria, al fine di incitare e tifare gli atleti che parteciperanno alle gare. All’interno della stessa serata, la Marchesa Margherita di Savoia raggiungerà ogni Borgo per portare a tutti l'”augurio di Buon Palio” e incentivare gli atleti che saranno alle prese con le competizioni. “Abbiamo voluto, anche quest’anno – annuncia il neo Presidente Giorgio Fornero – portare avanti questa grande tradizione di Cirié, il Palio dei Borghi, sul quale stiamo lavorando da mesi, affinché il Palio giunto alla sua 13esima edizione, possa continuare a essere quell’importante e coinvolgente manifestazione, capace di trascinare per passione i cittadini ciriacesi, ma anche i visitatori di tutta la provincia, in uno spirito di sana competizione, allegria e condivisione”. “Voglio ringraziare il Comitato de “La Spada nella Rocca” che anche quest’anno è impegnato da tanti mesi per organizzare una delle iniziative più sentite in città, sicuramente una delle più partecipate. Abbiamo concordato – prosegue il Sindaco, Loredana Devietti – con La Spada nella Rocca, di organizzare le “Cene in Bianco e…” nei vari Borghi, proprio per venire incontro alle richieste, di tanti cittadini, di creare un nuovo modo di aggregazione, durante il Palio: questa è una modalità conviviale di stare insieme e di condividere la stessa passione per il Palio. Le cene saranno come un fil rouge, che unirà parti diverse della Città e creerà il clima di festa in cui si svolgerà la manifestazione nei giorni successivi. Siamo sicuri che anche quest’anno il Palio attirerà tante persone, non solo tra i cittadini, ma anche da fuori città e permetterà di vivere, tutti insieme, un bel momento di divertimento in città “