Cronaca

Città Metropolitana: pioggia di interventi sulle strade in vista del Giro

Nel complesso l’elenco degli interventi di asfaltatura e messa in sicurezza delle strade, di qui al mese di maggio, prevede un investimento da 499mila euro.

Città Metropolitana: pioggia di interventi sulle strade in vista del Giro
Cronaca Rivarolo, 31 Marzo 2019 ore 15:20

Riunione della Commissione Lavori pubblici della Città Metropolitana a Pont. Mauro Fava: «Ho voluto l’incontro con i sindaci per illustrare tutti gli interventi che verranno realizzati in vista delle tappe del Giro d’Italia del 24 e 26 maggio».

Città Metropolitana e lavori pubblici

Riunione straordinaria a Pont ieri mattina, venerdì 29 marzo, della Commissione Lavori pubblici della Città Metropolitana di Torino. Incontro organizzato dal consigliere (e presidente della Commissione) della Lega Mauro Fava per illustrare ai sindaci dei Comuni toccati dal passaggio delle tappe canavesane del Giro d’Italia tutti gli interventi che verranno eseguiti nelle prossime settimane. E’ stata anche l’occasione per fare il punto sulle opere che verranno finanziate successivamente e per ricevere dagli Amministratori locali proposte e suggerimenti per ulteriori interventi da mettere in atto entro l’arrivo della corsa rosa.

In vista del Giro d'Italia

«E’ stato un momento utile di confronto e di informazione con i rappresentanti del territorio – ha commentato il consigliere della città metropolitana, Mauro Fava – La tappa del Giro fino al Serrù è una grande occasione di promozione e sicuramente vogliamo fare le cose al meglio per rendere al massimo l’immagine del nostro territorio che offriremo ai tanti appassionati che seguiranno la gara dal vivo o in televisione. La Città Metropolitana non si è tirata indietro e ha stanziato risorse importanti per sistemare tutte le strade toccate dalla corsa rosa. In primis la provinciale che collega Colleretto Castelnuovo a Santa Elisabetta, che attendeva da decenni di essere rifatta».

Interventi sulle strade

Nel complesso l’elenco degli interventi di asfaltatura e messa in sicurezza delle strade, di qui al mese di maggio, prevede un investimento da 499mila euro: 106mila euro per la Sp45 (Comuni di Colleretto Castelnuovo e Borgiallo), 122mila euro per la Sp460 (Locana, Noasca), 167mila euro per la Sp46 (Pont, Frassinetto) e 54mila euro per la Sp56 a Piverone. Sono già state eseguite opere per 357mila e 300 euro nei Comuni di Valperga, Pertusio, Cuorgnè, Front e Vauda. La programmazione della Città Metropolitana va comunque oltre l’evento del Giro d’Italia e così la Commissione a Pont ha offerto l’occasione per illustrare quali saranno i prossimi interventi che verranno finanziati e che riguarderanno il territorio canavesano.

Work in progress

«Sono particolarmente soddisfatto per l’inserimento dei lavori di adeguamento del ponte di Cuorgnè verso il Pedaggio – ha aggiunto il consigliere del Carroccio – Si tratta di un investimento da 300mila euro con il quale verranno rifatti i passaggi pedonali. Un’opera necessaria e anch’essa richiesta da troppo tempo. Ma sono numerosi gli interventi previsti, fra cui oltre un milione di euro per la Direttissima delle Valli di Lanzo, in parte destinati alla costruzione di una rotatoria all’incrocio con la Sp724 nel territorio di Fiano». Nel dettaglio, l’elenco di investimenti per i quali si richiede il finanziamento prevede: 125mila euro sulla Sp40 di San Giusto per manutenzione straordinaria di ponticelli e attraversamenti stradali, oltre a 97mila euro per opere di risanamento conservativo delle opere di scavalco; un milione e 190mila euro per la Direttissima delle Valli di lanzo, fra cui per 730mila euro per la realizzazione della rotatoria all’incrocio con la Sp724 nel comune di Fiano; 290mila euro per la ricostruzione del ponticello sulla Sp63 nel Comune di San Martino; 300mila euro sulla Sp460, per la manutenzione straordinaria del ponte vecchio di Cuorgnè. Per quanto riguarda le asfaltature, si prevede di finanziare: 180mila euro sulle Sp82 di Montalenghe e Sp81 di Mazzè; 350mila euro per la Sp2 di Germagnano; 400mila euro per la Sp13 di Front e la Sp35 di Favria; 510mila euro per la Sp460 dal km 38 al km 70; 308mila euro per interventi sulla Sp53 di Ozegna, sulla Sp56 di Strambino e sulla Sp222 di Castellamonte.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter