Cronaca
Volontariato

Comitato Cri di Pont sempre in prima linea

Tante le iniziative concretizzate durante l'emergenza Coronavirus

Comitato Cri di Pont sempre in prima linea
Cronaca Alto Canavese, 10 Maggio 2020 ore 12:25

Comitato Cri di Pont sempre in prima linea.

Sempre in prima linea il Comitato Cri di Pont Canavese, che in questo periodo di «quarantena» non solo prosegue la propria attività ordinaria per garantire i trasporti sanitari ed il servizio 118 a tutto il territorio delle Valli Orco e Soana. Infatti ha all’attivo molte nuove iniziative di sostegno e aiuto alla popolazione. Fin da subito è stato avviata la consegna a domicilio di spesa, farmaci e documenti sanitari (ritiro analisi e referti) anche per i casi positivi che ne abbiano fatto richiesta e per i soggetti già assistiti da Ciss 38 e Caritas, nonché quello relativo al ritiro farmaci «salvavita» presso l’Ospedale di Ciriè, con consegna diretta ai destinatari, oltre ad una stretta collaborazione con l’Unità di crisi aperta presso l’Unione Montana Valli Orco e Soana.

Il commento del presidente

«Vorrei ringraziare tutti i volontari che proseguono la loro attività in questo periodo non facile - ha detto il presidente Maurizio Rastello - chi ha potuto continuare con servizi e 118 e chi, per motivi anagrafici o di salute, ci aiuta costantemente con la gestione delle attività collaterali. Sono grato al mio Consiglio direttivo per l’impegno e la dedizione dimostrati ed in particolar modo ringrazio Eugenio Reinaudo, delegato all’Unità di crisi, Anna Maria Ceresa, responsabile amministrativa e Ylenia Lombardo del Gruppo Giovani, perché ci stanno veramente mettendo cuore anima in quello che fanno per il Comitato».

Solidarietà

Il presidente non manca di ricordare quanti con donazioni, anche cospicue, hanno sostenuto il Comitato, consentendo l’acquisto dei dispositivi necessari per lo svolgimento delle attività in totale sicurezza. Ma non solo impegni strettamente sanitari per la Croce Rossa pontese che ha aderito, come Gruppo Giovani, alla bella iniziativa dedicata ai bambini «La Croce Rossa in un disegno». Le opere dei piccoli artisti sono attualmente pubblicate sulla pagina web del Cri pontese, ma appena possibile si pensa di realizzare una mostra. Infine nella giornata del 25 Aprile il Comitato ha voluto omaggiare le cinque RSA del territorio con una donazione di biscotti e generi di igiene personale. E’ senza dubbio un anno importante e particolare per il Comitato pontese, perché proprio quest’anno compie i suoi primi due decenni come Croce Rossa e addirittura quarant’anni dalla nascita del primo gruppo dei Volontari del Soccorso nel lontano giugno 1980. I festeggiamenti sono soltanto rimandati, mentre il grande cuore e la dedizione dei volontari del Comitato pontese prosegue senza sosta, al servizio della comunità.