Commosso addio a Luigi Valenzano e Matteo Pero

I cori La Rupe e del Rio Fontano hanno omaggiato la memoria dei due musici eseguendo alcuni brani in loro ricordo durante i funerali.

Commosso addio a Luigi Valenzano e Matteo Pero
Cronaca Ivrea, 18 Febbraio 2018 ore 11:18

Commosso addio a Luigi Valenzano e Matteo Pero. Sono giorni di lacrime e cordoglio per Quincinetto e Tavagnasco e il Canavese in lutto per la prematura scomparsa di due suoi simboli.

Commosso addio a Luigi e Matteo

Sono giorni di lacrime e cordoglio per Quincinetto e Tavagnasco e il Canavese. Comunità in lutto nei giorni scorsi per la prematura scomparsa di due suoi simboli. Tavagnasco dà il commosso addio a Luigi Valenzano, 72 anni, fondatore del Coro Rio Fontano. Quincinetto invece piange Matteo Pero, 66 anni, apprezzato e stimato musicista del Coro La Rupe. Un «filo rosso» sembra averli legati fin dall’inizio della loro carriera. Matteo Pero, infatti, era entrato a far parte del Coro La Rupe di Quincinetto quando a dirigerlo c’era Luigi Valenzano. Quest’ultimo ne era stato maestro per oltre un decennio, finché nei primi anni ‘80 decise di fondare a Tavagnasco il Coro Rio Fontano, dirigendolo fino al 1993. Valenzano fu poi costretto ad abbandonare il gruppo per motivi di salute. Ma senza mai smettere di seguirlo.

Coro la Rupe

«Matteo Pero era uno dei nostri tenori primi – lo ha ricordato con profonda stima e affetto Domenico Monetta, maestro del Coro La Rupe di Quincinetto – Era una persona dolce, dall’animo gentile, sempre positiva e rispettosa». Appena qualche settimana fa, i musicisti avevano salutato per l’ultima volta un altro loro componente  Giovanni Monetta, spirato alla stessa età per un male incurabile. «E’ un periodo doloroso questo – ha ancora aggiunto Monetta – Non dimenticheremo mai entrambi». I coristi de La Rupe e del Rio Fontano hanno omaggiato la memoria di Valenzano, eseguendo in un commosso addio alcuni brani in suo ricordo durante i funerali.

Rio Fontano

«Luigi Valenzano era una brava persona, scherzoso, sempre con la battuta pronta – ha detto di lui Riccardo Giovanetto, maestro del Rio Fontano di Tavagnasco stato suo allievo – Dopo aver lasciato la direzione del coro per qualche anno ha continuato a partecipare e fino al 2016 è   sempre venuto ad assistere alla nostra rassegna». Inoltre Giovanetto ha sottolineato: «Valenzano era stato peraltro un innovatore nell’ambito della musica corale, introducendo brani di cantautori». Ed ha evidenziato: «Una delle prime canzoni ad aver armonizzato per i cori era stata “Sera di Gallipoli” di Giampaolo Bertoli». E durante l’ultimo commosso addio i due Cori La Rupe e il Rio Fontano ne hanno eseguiti alcuni per salutarlo un’ultima volta.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli