Menu
Cerca
In lacrime

La comunità alladiese ha detto addio a Guglielmo Zana

Zana ha guidato l'Avis come Presidente dal 1983 fino al 2008, portando avanti tante importanti iniziative.

La comunità alladiese ha detto addio a Guglielmo Zana
Cronaca Alto Canavese, 18 Aprile 2021 ore 08:30

Sono giorni di lutto ad Agliè per la scomparsa di Guglielmo Zana. La notizia della improvvisa morte del conosciuto e stimato 78enne ha destato profondo cordoglio in paese.

Addio a Guglielmo Zana

Sono giorni di lutto ad Agliè per la scomparsa di Guglielmo Zana. Zana è stato storico presidente della sezione alladiese dell’Avis, fondatore onorario del comitato locale della Croce Rossa Italiana e grande appassionato di auto d'epoca. Per tanti anni ha organizzato il mercatino dell'usato che era diventato uno dei più famosi della provincia. La sua scomparsa lascia un vuoto enorme nel mondo del volontariato e dell’associazionismo cittadino.

Profondo cordoglio

«Con Guglielmo Zana scompare una figura importante per la comunità Alladiese - dice il sindaco di Agliè Marco Succio - ricordo la figura di Guglielmo soprattutto per la sua attività nell’ambito del volontariato. Tra le tante attività (tra cui anche la partecipazione alla fondazione della Croce Rossa di Agliè), il suo volto è stato da sempre per tutti associato al mondo dei donatori di sangue, avendo guidato l'Avis come Presidente dal 1983 fino al 2008, portando avanti tante importanti iniziative, una fra tutte il tradizionale mercatino delle cianfrusaglie che si affiancava alla tradizionale castagnata autunnale. Ci uniamo al dolore della famiglia, esprimendo le più sentite condoglianze alla moglie, ai figli ed ai nipoti».

Figura di riferimento del paese

«Ciao Papà sarai l'Angelo che brillerà di più - lo ricorda la figlia Tamara, attuale presidente dell’Avis locale - terrò stretto nel mio cuore ciò che mi hai insegnato, porterò avanti con orgoglio le tue passioni e l'amore per il volontariato che hai saputo trasmettermi da bambina». Guglielmo Zana lascia la moglie Grazia, i figli Luca, Gabriele, Tamara e Danilo e gli adorati nipoti Simone, Cristina, Carlotta, Matteo, Sara e Martina, i fratelli Elio e Mario e le rispettive famiglie.