Cronaca
prevenzione

Controlli della Polizia, attività di contrasto alle stragi sulle strade

L'obbiettivo è reprimere i comportamenti scorretti ma, anche per indurre i conducenti a cambiare la condotta e a scegliere atteggiamenti virtuosi e sicuri per sé e per gli altri

Controlli della Polizia, attività di contrasto alle stragi sulle strade
Cronaca Torino, 19 Gennaio 2023 ore 15:18

Controlli della Polizia, attività di contrasto alle stragi sulle strade, l'obiettivo è quello di reprimere i comportamenti scorretti ma, anche per indurre i conducenti a cambiare la condotta e a scegliere atteggiamenti virtuosi e sicuri per sé e per gli altri.

Controlli della Polizia

Nell’ambito delle iniziative avviate per contenere il grave fenomeno degli incidenti stradali, spesso con conseguenze mortali, nell’ultimo fine settimana lungo la Tangenziale di Torino e l’autostrada Torino Aosta sono stati eseguiti dei controlli mirati per contrastare il malcostume dell’alterazione alla guida.

I numeri

I servizi organizzati dalla Sezione della Polizia Stradale di Torino, hanno permesso di controllare: 118 veicoli; 183 persone; di queste, nr. 9 sono state sorprese a guidare in stato di ebbrezza alcoolica, condizione che in 5 casi ha avuto anche conseguenze penali. Dai controlli, poi, è emerso che 2 dei 9 conducenti erano nella condizione di “neopatentato”.
59 sono state le infrazioni al Codice della Strada contestate, condizione questa che ha determinato il ritiro di 9 patenti di guida e di 8 carte di circolazione e la decurtazione di 261 punti patente.

Attività di prevenzione

Tali servizi saranno ripetuti al fine, non solo di reprimere i comportamenti scorretti ma, anche per indurre i conducenti a cambiare la condotta e a scegliere atteggiamenti virtuosi e sicuri per sé e per gli altri.

Ci si può divertire senza rischiare un incidente, basta scegliere di non guidare dopo aver bevuto e fare rientro a casa usando i mezzi pubblici, taxi e autobus di linea, o organizzandosi con qualcuno del gruppo che non beve e accompagna gli altri a casa.

 

Seguici sui nostri canali