Tutti i numeri

Covid-19: A Castellamonte situazione invariata, due guarigioni a Cuorgnè

L'invito dei primi cittadini di Cuorgnè e Castellamonte a non abbassare la guardia nella fase 2.

Covid-19: A Castellamonte situazione invariata, due guarigioni a Cuorgnè
Castellamonte, 02 Maggio 2020 ore 19:14

Buone notizie sul fronte emergenza epidemiologica da Covid-19. A Castellamonte la situaizone dei contagi resta invariata. Due nuove guarigioni invece a Cuorgnè.

Castellamonte nessun nuovo caso di Covid-19

Buone notizie da Castellamonte, dove non si sono registrati neanche oggi nuovi casi di positività al Covid-19. Restano le criticità legate ad una Rsa privata del paese. “Negli ultimi due giorni la situazione dei contagi è rimasta invariata, senza fortunatamente nuovi casi rilevati di Covid-19, pur conservando le criticità già note – spiega il sindaco Pasquale Mazza – Questa mattina si sono svolte alle Poste le operazioni di consegna delle pensioni, in maniera ordinata e rispettosa delle distanze, anche grazie ai nostri preziosi volontari. Questo è segno anche di una maggiore presa di coscienza da parte di tutta la cittadinanza, che si sta adattando a modificare le proprie abitudini, per poter superare questo periodo difficile. Auspichiamo che questo possa continuare nelle prossime settimane”.

Due nuove guarigioni

A Cuorgnè è finito l’incubo Covid-19 per due persone ufficialmente guarite. “Oggi fortunatamente registriamo due nuove guarigioni – spiega il sindaco del paese delle due torri, Giuseppe Pezzetto – Devo però evidenziare, come anche organi di stampa nazionali hanno evidenziato, che il Piemonte ed in particolare la Provincia di Torino hanno ancora numeri che sono superiori alla media nazionale, noto un certo rilassamento, e per questo pur consapevole della fatica che tutti noi facciamo, Vi chiedo di non mollare la presa. L’inizio della seconda fase prevista per il 4 di maggio, non è un “libera tutti” cerchiamo di metterci in testa che non è ancora finita, cerchiamo di gestire questo passo in avanti con intelligenza nell’interesse di tutta la comunità, il rischio di tornare al via come nel gioco dell’Oca non è escluso. Non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia! Grazie a tutti per la collaborazione”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità