Cronaca

Comital, domani incontro con la proprietà (video)

Per il futuro della Comital di Volpiano saranno decisivi gli incontri che si terranno domani 4 settembre tra sindacati e proprietà e il 5 settembre tra Regione e azienda

Comital, domani incontro con la proprietà (video)
Cronaca Ciriè, 03 Settembre 2017 ore 11:33

Per il futuro della Comital di Volpiano saranno decisivi gli incontri che si terranno domani 4 settembre tra sindacati e proprietà e il 5 settembre tra Regione e azienda

Per il futuro della Comital di Volpiano saranno decisivi gli incontri che si terranno domani 4 settembre tra sindacati e proprietà e il 5 settembre tra Regione e azienda. "Chiediamo agli imprenditori francesi che appena due anni fa hanno rilevato la Comital-Lamalu, dimostrando grande interesse per il nostro territorio, di continuare a manifestare la stessa attenzione nei confronti dei lavoratori e delle famiglie piemontesi, ritirando i licenziamenti e immaginando, insieme alle istituzioni, una soluzione che consenta di salvaguardare l'occupazione e mantenere la produzione a Volpiano - ha dichiarato Pentenero - È importante che le istituzioni mantengano alta l'attenzione sulla vicenda in attesa dei due incontri già convocati, in cui ci auguriamo che l'azienda si dimostri disponibile a rivedere la propria decisione. La Regione è naturalmente pronta a mettere in campo tutti gli strumenti per aiutarla a ripartire". Sulla stessa lunghezza d’onda Daniela Ruffino, vicepresidente del consiglio regionale Piemonte: “Il messaggio arrivato dai lavoratori di Comital è chiaro: trovare una modalità per dialogare con la proprietà, tenere accesi i riflettori sugli oltre 230 lavoratori coinvolti. La politica agisca ora ed ininterrottamente, con forza, con una strategia. Non possiamo pensare che per Comital ci sia un finale già scritto. Il verdetto deve essere altro, questo e' il mandato che al presidio di venerdì è stato dato dai Sindaci e dai lavoratori e dai Sindacati alle istituzioni. La presenza delle lavoratrici della Savio è un ulteriore segnale, si sfrutti il mese e poco più che rimane per evitare  a Comital, quanto accaduto a Savio".

Seguici sui nostri canali