Cronaca
Tanta gente in zona gialla

Dal Comune di Ceresole Reale un grazie a chi ha gestito gli ultimi fine settimana

Dal Municipio tirato il bilancio della situazione dopo una serie di week end che hanno visto numeri da record.

Dal Comune di Ceresole Reale un grazie a chi ha gestito gli ultimi fine settimana
Cronaca Alto Canavese, 10 Marzo 2021 ore 11:59

In zona gialla davvero tanta gente ha scelto la Valle Orco. Dal Comune di Ceresole Reale un grazie a chi ha gestito gli ultimi fine settimana.

Dal Comune di Ceresole Reale un grazie a chi ha gestito gli ultimi fine settimana

Sono state settimane intense per Ceresole Reale. Tanta gente, come riportato più volte, ha preso letteralmente d’assalto l’affascinante paese della Valle Orco. Situazione che ha richiesto il dispiego di forze ben oltre le normali capacità della comunità valligiana. Preziosissima è stata in quei fine settimana la collaborazione con volontari, agenti di Polizia municipale e Carabinieri, che hanno avuto il loro bel da fare per gestire una situazione di fatto complicata da queste continue aperture e chiusure da parte del Governo.

Il Municipio supportato molto bene

Per tale motivo, il Municipio ceresolino ci tiene a dire grazie a chi ha dato una mano preziosa in un momento così complicato, sia per la questione della viabilità che della sicurezza. «L'Amministrazione di Ceresole tiene a ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per garantire la sicurezza in questi ultimi fine settimana. È stato messo in campo un ottimo lavoro di squadra, che ha portato ad avere una ventina di persone all'opera. Il grande lavoro svolto dalla Polizia locale, con il prezioso supporto dei Carabinieri della stazione di Locana, dei Carabinieri Forestali della stazione di Pont Canavese, dei guardaparco del Parco Nazionale del Gran Paradiso, del personale messo a disposizione da IREN, ha consentito di gestire in sicurezza il grande afflusso veicolare e pedonale, disciplinando il parcheggio e intervenendo tempestivamente nei momenti di criticità».

Tanti anche i volontari che hanno dato il loro supporto

«Molto importante è stato anche l'apporto dei volontari della Federazione Italiana Pesca Sportiva e dei Volontari della Protezione Civile di Ceresole Reale, associazioni con le quali il comune ha stipulato apposite convenzioni, che hanno monitorato costantemente gli accessi al lago evitando, anche grazie al supporto delle forze dell'ordine, il verificarsi di situazioni di pericolo dovute ad incauti accessi alla superficie ghiacciata del lago».

L'obiettivo è stato pienamente centrato

Alla fine l’obiettivo è stato centrato: «Il lavoro svolto, in perfetto sincronismo, da tutti gli elementi citati, ha consentito, ad un piccolo comune come Ceresole Reale di mettere in campo un’importante sistema di controllo per la sicurezza dei turisti. Per questo l'Amministrazione tiene a ringraziare sentitamente tutti coloro che lo hanno reso possibile».