Menu
Cerca

Domani bus e metro si fermeranno

Domani, lunedì 23 gennaio  problemi in vista per i pendolari. Gli addetti del trasporto pubblico incroceranno le braccia in tutto il Piemonte per lo sciopero di 24 ore indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, cui hanno aderito anche i sindacati autonomi di Gtt, Faisa e Fast, e l’Ugl.

Domani bus e metro si fermeranno
22 Gennaio 2017 ore 18:08

Domani, lunedì 23 gennaio  problemi in vista per i pendolari. Gli addetti del trasporto pubblico incroceranno le braccia in tutto il Piemonte per lo sciopero di 24 ore indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, cui hanno aderito anche i sindacati autonomi di Gtt, Faisa e Fast, e l’Ugl.

Domani, lunedì 23 gennaio  problemi in vista per i pendolari. Gli addetti del trasporto pubblico incroceranno le braccia in tutto il Piemonte per lo sciopero di 24 ore indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, cui hanno aderito anche i sindacati autonomi di Gtt, Faisa e Fast, e l’Ugl. Le sigle regionali protestano contro la scelta di Gtt di non adeguarsi al protocollo siglato, da tempo,  con i sindacati che impegnano l’azienda a far rispettare le clausole sociali nelle sue gare d’appalto. Contestazioni anche per il blocco delle assunzioni di 35 operai e 100 autisti. L’Amministrazione comunale di Torino ha deciso domani lunedì 23 gennaio  di sospendere la Ztl. In vigore  i divieti nelle vie e nelle corsie riservate al trasporto pubblico, nelle zone pedonali, nella ZTL Area Romana e Valentino. A Torino il servizio pubblico sarà garantito nelle fasce orarie dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15, mentre il personale ferrovie ed extraurbano si fermerà dalle 8 alle 14.30 e dalle ore 17 fino a mezzanotte. Per quanto riguarda le autolinee extraurbane e il servizio ferroviario (sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres) i mezzi saranno operativi da inizio servizio fino alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.