Menu
Cerca

Domenica 26 marzo sfila il “Carlevà ‘d Mathi”

La partenza di carri e gruppi sarà da via Trieste, alle 14,30

Domenica 26 marzo sfila il “Carlevà ‘d Mathi”
25 Marzo 2017 ore 12:09

La partenza di carri e gruppi sarà da via Trieste, alle 14,30

MATHI. Dopo il maltempo che ha costretto gli organizzatori a rinviare la sfilata inizialmente prevista per il 5 febbraio, dopo un mese e mezzo di attesa è tutto pronto per la 70esima edizione del Carlevà ‘d Mathi. L’appuntamento con la manifestazione, organizzata per la prima volta nel 1947, è per domenica 26 marzo. Saranno quindici i carri allegorici presenti, provenienti da ogni parte del Piemonte, oltre a diversi gruppi a piedi come la Società Filarmonica Mathiese “Principessa Jolanda”, la banda folkloristica di Barge, la banda folkloristica con majorettes “La Vigoneisa”, la “General Vincent Marching Band” di San Benigno, i tamburini e gli sbandieratori “De Archatoribus” di Fiano e gli “Os Cariocas”, gruppo di coreografie caraibiche di Volpiano. In totale, quindi, ci saranno oltre duemila persone per una sfilata che si preannuncia veramente ricca e spettacolare. Ad aprire il corteo, come vuole la tradizione, ci saranno le maschere del paese: il Filandè e la Bela Filandera, quest’anno, saranno impersonati dai giovani Jacopo Lenti ed Elisa Sopetti, rispettivamente 20 e 19 anni, entrambi studenti all’Università di Torino e animatori dell’oratorio San Raffaele. Insieme a loro, ci saranno anche i personaggi storici provenienti dai Comuni vicini, come Balangero, Ciriè, Corio, Givoletto, Lanzo, San Gillio, Venaria Reale, Chivasso e Crescentino. Il percorso, poi, sarà lo stesso dell’ultima edizione: la partenza è prevista attorno alle 14,30 in via Trieste, poi il corteo proseguirà lungo via Borgonuovo e via Santa Lucia. L’ingresso sarà a pagamento: il costo del biglietto è di 4 euro, gratis invece per tutti i bambini fino a 13 anni. «Speriamo che questa volta il tempo sia dalla nostra parte – commenta il presidente del Comitato Carnevale, Marco Votterofacendo sì che la gente sia invogliata a partecipare alla sfilata. Invitiamo tutti i mathiesi e non solo, in particolare i più piccoli, al Carnevale: c’è bisogno del supporto di tutti per continuare questa tradizione che va avanti ormai da settant’anni». Per chi arriverà in treno, grazie ad un accordo con Gtt, presentando il biglietto convalidato ci sarà la possibilità di pranzare presso il ristorante-pizzeria Luna Rossa (via Tenente Borla 13), il bar-trattoria Da Rosa (via Parrocchia 22) e la panetteria-pasticceria-caffè I Re (via Domenico Borla 35) gustando un menù a prezzo fisso al costo di 10 euro, oppure pizza e bibita a prezzo speciale presso Le Braci (via Torino 31). Per avere maggiori informazioni è possibile scrivere una mail a carnevalemathi@hotmail.it mentre per restare aggiornati su tutte le novità è possibile visitare la pagina Facebook “Carnevale di Mathi”.