Donne: "Liber di Muoversi"

L'iniziativa a Caselle nella "Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne".

Donne: "Liber di Muoversi"
26 Novembre 2018 ore 10:57

Donne: "Liber di Muoversi".  In centinaia  alla camminata di Caselle Torinese.

Donne: "Liber di Muoversi"

Quasi 400 persone in piazza per “Liber di Muoversi”. Domenica 25 novembre si è tenuta la camminata contro la violenza. I partecipanti si sono ritrovati in piazza Boschiassi a Caselle. Uomini e donne si sono presentati con un capo di vestiario arancione. Si tratta del colore-simbolo contro la violenza sulle donne. L'appuntamento si è svolto in occasione della “Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne”. L'iniziativa è stata organizzata dalla commissione pari opportunità. La parte sportiva è stata allestita dal comitato della Uisp Ciriè, Settimo e Chivasso.

Progetti Leg@larte

Il ricavato della manifestazione andrà all'associazione “Leg@larte”. Il gruppo è costituito da donne della polizia di Stato. Lo scopo della compagine è contrastare a “violenza assistita”. Le “vittime” sono i minori spettatori indifesi di scene di violenze domestiche. La realtà aggregativa vuole approfondire quest'argomento. La quota ricevuta a seguito della camminata sarà reinvestita nella comunità. Nei prossimi mesi partirà un progetto di divulgazione con le scuole medie di Caselle.

Mostra nella chiesa dei Battuti

La manifestazione è supportata dall'AslTo 4. Nella cappella  dei Battuti di piazza Boschiassi è stata allestita la mostra “Profumo di Vita” di Elena Giovine. Si tratta di foto di bambini in posizione fetale. Gli scatti sono stati realizzati al punto nascita dell'ospedale di Ciriè. Nell'azienda sanitaria locale è attiva da qualche anno un equipe multidisciplinare. La violenza sulle donne è una delle tematiche affrontate.