Cronaca
Incontro organizzato dall’associazione Paracadutisti

Dopo la polemica... I due marò Latorre e Girone oggi a Cuorgné

Cronaca Cuorgnè, 10 Aprile 2022 ore 19:32

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone  sono arrivati a Cuorgnè, oggi, domenica 10 aprile 2022, per un incontro pubblico organizzato dall’Associazione Paracadutisti del Canavese, con il patrocinio del Comune di Cuorgnè.

 I due marò oggi a Cuorgné

Un numeroso pubblico ha accolto i due  marò, accusati dall’India di aver ucciso due pescatori mentre erano in servizio di protezione sulla petroliera italiana Enrica Lexie e recentemente assolti dalle accuse, intorno alle 15 di oggi presso il salone delle conferenze di via Ivrea 100. A moderare l’incontro, in videocollegamento, lo scrittore e reporter di guerra Toni Capuozzo.

Le polemiche

Un evento che in città ha creato qualche polemica, dopo che il consigliere cittadino Davide Pieruccini ha pubblicato un post su Facebook in cui scrive, tra l’altro: «Certo che se una situazione dove sono morti due poveri pescatori è  un’iniziativa di richiamo culturale per i cittadini di Cuorgné, mi chiedo cosa sia per l’Amministrazione comunale un evento culturale». Una polemica che la sindaca Giovanna Cresto ritiene "superflua": «Solo la presenza di uno scrittore come Toni Capuozzo basta a qualificare come "culturale" questo incontro».
Motivo del contendere è il fatto che l’evento, insieme al patrocinio, ha ottenuto l’uso gratuito della sala conferenze. È su questo che Pieruccini punta il dito: «Ribadisco quanto ho scritto - precisa - Ovviamente ogni associazione può organizzare gli eventi che vuole, ma non vedo come questo particolare evento possa definirsi culturale. Sarà anche presente un giornalista di successo, ma è cronaca. Non vedo perché il Comune debba dare l’uso gratuito dei locali». Di parere diverso la sindaca che, tra l’altro, ricorda come anche durante la passata Amministrazione, di cui Pieruccini era membro, si sia collaborato con l’Associazione Paracadutisti. «E comunque la mia Amministrazione collabora con tutte le associazioni e cerchiamo di aiutare per ogni evento che viene organizzato. Mi sembra una polemica inutile, che fa solo male alla città».

Organizzazione dell'Associazione Paracadutisti del Canavese

Non partecipa a questa discussione Pietro Borghesio, presidente dell’Associazione Paracadutisti del Canavese. «Non entriamo nel merito della questione politica - precisa - non ci riguarda. Siamo un’associazione apolitica». Borghesio preferisce, invece, puntare l’attenzione sul fatto di essere riusciti a portare Latorre e Girone in Canavese. «Da tre mesi aspettavamo solo l’ok della Difesa per la partecipazione in uniforme dei due marò. Arrivata, siamo riusciti a organizzare il loro primo incontro pubblico congiunto ufficiale in Italia qui in Canavese. A riceverli, domenica a Cuorgnè, ci saranno anche altre associazioni, prima fra tutte quella dei Marinai d’Italia».
L’idea di questo incontro nasce nel lontano 2015, quando i due fanti di marina erano ancora in arresto in India. «Presentammo a Rivarolo il libro "Il segreto dei Marò" di Capuozzo. In quel momento a Latorre era stato concesso un rientro in Italia per ragioni mediche e Capuozzo me lo passò al telefono. Fu allora che decidemmo che avremmo organizzato un incontro appena possibile».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter