Cronaca
guardia di finanza

Droga delivery, consegne a domicilio con i rider

Droga delivery, consegne a domicilio con i rider
Cronaca Torino, 30 Aprile 2020 ore 11:55

Droga delivery, consegne a domicilio con i rider: spacciatore scoperto dalla finanza.

Droga delivery

Consegnare la droga tramite servizi di delivery. Era l’idea, non troppo originale, dell’uomo denunciato lo scorso pomeriggio dalla Guardia di Finanza di Torino. I Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego, dopo una breve indagine, hanno intercettato un ignaro rider mentre nei pressi di corso Siracusa, nel capoluogo, effettuava le consuete consegne a domicilio, particolarmente intense in questo periodo di restrizioni causate dal COVID19.

Un pacco "speciale"

Tra i pacchi da consegnare ce n’è uno che attira le attenzioni dei Finanzieri, visto anche l’inconfondibile odore che emana. Infatti, all’interno di una scatola di metallo di una nota marca di caffè, occultata in una busta di plastica, vengono rinvenuti diversi grammi di sostanza stupefacente. Risalire al mittente è un attimo.

Denunciato il mittente

I Finanzieri, unitamente alle Squadre Cinofile, bussano alla porta di un appartamento nei pressi di Via Filadelfia a Torino, dove un trentacinquenne fin da subito ammette le sue responsabilità. E’ lui il mittente del pacco contenente la droga.

Le perquisizioni della sua abitazione permettono ad Ebron, il pastore tedesco delle Fiamme Gialle Torinesi, addestrato alla ricerca delle sostanze stupefacenti, di rinvenire all’interno della casa, ulteriori dosi di droga tra hashish e marijuana, acquistate da lui stesso in giornata.

Il trentacinquenne, con una lunga serie di precedenti penali alle spalle, tra cui furto aggravato e spaccio di sostanze stupefacenti, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torino.