Menu
Cerca

Due giorni sul Rocciamelone con il Cai

Lanzo Torinese - I ragazzi del gruppo Alpinismo Giovanile affronteranno una gita impegnativa da due giorni, il 17 e il 18 settembre, verso una meta molto ambita.

Due giorni sul Rocciamelone con il Cai
14 Settembre 2016 ore 12:09

Lanzo Torinese – I ragazzi del gruppo Alpinismo Giovanile affronteranno una gita impegnativa da due giorni, il 17 e il 18 settembre, verso una meta molto ambita.

I ragazzi del gruppo Alpinismo Giovanile del CAI affronteranno una gita impegnativa da due giorni, il 17 e il 18 settembre, verso una meta molto ambita: il Rocciamelone. Dopo il pernottamento al Rifugio Ca’ d’Asti la salita verso la vetta della montagna sarà più semplice per tutti. Domenica 18 settembre, una grande varietà di eventi per i più adulti. La commissione escursionistica del CAI Lanzo organizza l’escursione al monte Angiolino (2168 metri). Partenza dalla borgata Saccona (891 metri) di Coassolo Torinese, dietro una chiesetta pittoresca si imbocca il sentiero che raggiunge Punta Pratorosso e attraversa l’Alpe Pratorosso. La gita nella Valle del Tesso si svolgerà in gran parte sulla splendida cresta panoramica, vedendo la conca di Pian Audi a Corio e passando sull’Alpe della Torre e l’Alpe Frigerola infine si giunge alla cima del Monte Angiolino. È consigliata una discreta preparazione per affrontare 1300 metri di dislivello in quattro ore e mezza. Il responsabile sarà Enrico Brunati (reperibile al 3391534751). In alternativa, la sottosezione di Viù propone l’escursione al Monte Palon (2965 meetri) e ai Muret (3062 metri). Seguendo il tracciato della Grande Traversata delle Alpi (GTA) si raggiungerà il colle della Croce di Ferro e da qui percorrendo la ripida dorsale si potrà osservare la Valle di Susa. Si toccherà prima il Palon e dopo una breve discesa si risalirà verso la cima dei Muret. La partenza sarà dal Lago di Malciaussia, il percorso impegnativo si snoda su 1260 metri di dislivello da percorrere in quattro ore. Contattate i responsabili Stefania Chiotti (3284894779) ed Ezio Giacobino (3334508856) per i dettagli.

Condividi