Menu
Cerca

Ecologisti contro il “Caselle Open Mall”

Raccolta firme per "dire no" alla futura shopville.

Ecologisti contro il “Caselle Open Mall”
Cronaca Torino, 02 Novembre 2019 ore 08:09

Ecologisti contro il “Caselle Open Mall”. Raccolta firme a Caselle Torinese.

Ecologisti contro il “Caselle Open Mall”

C’è che si oppone al “Caselle Open Mall”. Il “destination center”  dovrebbe essere terminato nel 2022. Ma c’è un gruppo di ecologisti che si batte affinchè la zona vicino all’eroporto non venga urbanizzata. Sostiene Stefano Levra: “Intendiamo raccogliere mille firme per esprimere il nostro disaccordo alla realizzazione del Caselle Open Mall”. La petizione ha raggiunto 900 adesioni. Giunti al traguardo, la documentazione sarà protocolllata al comune di Torino e in Regione.

Il ricorso del 2016

La compagine è appoggiata da Legambiente, Salviamo il Paesaggio e Pro Natura. Quest’ultima ha presentato un ricorso al Tar nel 2016. Commenta Levra: “Speravamo si pronunciassero prima del ritiro dei permessi, ma questo non è avvenuto. Siamo convinti che la popolazione andrebbe informata maggiormente…”.

Le ragioni del “No”

Parecchie sono le ragioni per cui sarebbe opportuno non far partire i cantieri. Afferma Levra: “ Siamo preoccupati per i risvolti negativi nei confronti dell’ ambiente, del commercio e della sicurezza. Prima di tutto la zona è commercialmente satura. Quindi si favorirà la chiusura di decine di negozi, sconvolgendo l’economia del Ciriacese e Valli di Lanzo. Il traffico di tutta la zona sarà paralizzato nelle ore di punta. Infine preoccupa, in termini di sicurezza,  l’eccessiva vicinanza alle piste dell’aeroporto Sandro Pertini”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli