strage del mottarone

Eitan è stato rapito dal nonno e portato in Israele

Il piccolo, 6 anni, è l’unico sopravvissuto nello schianto della funivia: ha perso mamma, papà e fratellino.

Eitan è stato rapito dal nonno e portato in Israele
Cronaca Torino, 13 Settembre 2021 ore 05:49

Non c’è pace per l’unico sopravvissuto alla strage della funivia del Mottarone: Eitan infatti, 6 anni che nello schianto ha perso mamma, papà e fratellino, è stato portato in Israele dal nonno materno.

Eitan in Israele

“Non è stato riportato all'orario stabilito dopo un incontro con i famigliari della mamma", spiegano i legali della sorella del papà, Aya Biran Nirko che ha la custodia del piccolo e abita a Pavia. "Siamo sconvolti e increduli che siano arrivati a tanto", ha detto all'ANSA l'avvocato Armando Sibari che, con Cristina Pagni e Massimo Saba, assiste la signora Biran, mentre il capo della comunità ebraica di Milano, Milo Hasbani, "conferma" che il piccolo "è arrivato in Israele".

Il bimbo conteso

Come se non dovesse già sopportare abbastanza dolore, Eitan è da mesi “conteso” tra Pavia e Israele. Già lo scorso agosto la zia materna Gali Peri in una intervista aveva rivendicato l'affidamento del bimbo sostenendo che Eitan si trovata in Italia "in una famiglia che non lo conosceva, che in precedenza non era stata a lui vicina in alcun modo". Arrivando ad affermare che Eitan “è ostaggio in Italia”.