Situazione stazionaria

Emergenza Coronavirus: a Rivarolo attualmente 12 cittadini positivi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 27.173.

Emergenza Coronavirus: a Rivarolo attualmente 12 cittadini positivi
Rivarolo, 13 Settembre 2020 ore 16:21

Emergenza Coronavirus. Aggiornamento prima della riapertura delle scuole. A poche ore dalla riapertura delle scuole cittadine a Rivarolo la situazione dei contagi è stazionaria.

Emergenza Coronavirus a Rivarolo 12 positivi

La situazione dal “FRONTE” VIRALE , a meno di 24 ore dalla riapertura delle scuole cittadine, è stazionaria. Il focolaio virale registrato alla RSA (Casa di Riposo) è stato isolato, ben controllato e non si sono verificati nuovi casi. Nella prossima settimana verranno eseguiti i primi tamponi di controllo sugli ospiti asintomatici risultati positivi.

Situazione sotto controllo

Nei giorni scorsi alcuni giovani cittadini rivarolesi, al rientro dalle vacanze, hanno effettuato il test del tampone, come da prassi per chi rientra da paesi considerati a rischio, alcuni di essi sono risultati positivi.
Attualmente, in merito all’emergenza Coronavirus, i cittadini rivarolesi positivi al tampone sono 12 su 1162 tamponi eseguiti dall’inizio della pandemia.

Dati in Regione

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 27.173 (+ 28 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 3391 (+0) Alessandria, 1617 (+1) Asti, 851 (+1) Biella, 2615 (+6) Cuneo, 2.442 (+7) Novara, 13.880 (+0) Torino, 1200 (+12) Vercelli, 993 (+1) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 184 (+0) provenienti da altre regioni. Altri 330 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità