arrestato per rapina

Entra in un negozio e pretende di pagare meno una birra poi colpisce il negoziante

L'esercente era stato costretto a chiudersi dentro al negozio.

Entra in un negozio e pretende di pagare meno una birra poi colpisce il negoziante
Torino, 01 Settembre 2020 ore 15:18

Entra in un negozio e pretende di pagare meno una birra poi colpisce il negoziante che pretende il denaro mancante.

Entra in un negozio e pretende di pagare meno una birra

L’esercente era stato costretto a chiudere la serranda e solo l’intervento della Polizia a gli ha permesso di riaprirla e “liberarsi” dal suo molestatore.
Nei giorni scorsi un quarantasettenne cittadino rumeno  gravato da diversi precedenti di polizia, è entrato in un minimarket di Piazza Carducci per comprare una bottiglia di birra e dopo averla presa dal frigo ha preteso di pagarla meno del suo costo così ha lasciato un euro e se ne è andato.

La chiamata al 112

A quel punto il negoziante lo ha inseguito per far farsi dare il denaro mancante, 20 centesimi, e al rifiuto dell’uomo ha cercato allora di recuperare la bottiglia. Di tutta risposta, il quarantasettenne ha colpito il negoziante con un pugno al petto che a questo punto ha cercato rifugio nel suo minimarket e ha chiamato il 112.

Arrestato per tentata rapina

All’arrivo degli agenti il quarantasettenne, in stato di alterazione psico-fisica, ha proseguito nel suo atteggiamento continuando ad inveire e insistendo nel voler entrare nell’esercizio per prendere la sua birra. Minacce a esercente e poliziotti, costringono le forze del’ordine ad arrestarlo per tentata rapina, violenza e minacce a P.U. L’uomo è stato denunciano anche per non aver voluto fornire le generalità.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità