Escursionismo e cicloturismo: che passione!

Un percorso tra la Valle de la Maurienne francese e la Valle di Lanzo come cammino del “Santo Sudario”.

Escursionismo e cicloturismo: che passione!
Lanzo e valli, 20 Maggio 2019 ore 07:40

Escursionismo e cicloturismo: che passione! Nelle Valli  di Lanzo.

Escursionismo e cicloturismo: che passione

Nuove possibilità per l’escursionismo e il cicloturismo da scoprire nelle Valli di Lanzo. Grazie all'invito di Emanuele Mugnaini, il presidente dell'Associazione Monte Chaberton e socio dei Lions Torino Risorgimento, domenica 12 maggio si è svolta una nuova conferenza, allo Stand dei Lions del “Salone del Libro” di Torino, con l'obiettivo di promuovere l'escursionismo ed il cicloturismo nelle Valli di Lanzo.

Conoscere le Valli di Lanzo

Diego Drago, accompagnatore Cicloturistico della Regione Piemonte ed autore di diverse pubblicazioni in materia di escursioni in mountain bike e Vanni Cagnotto, progettista escursionistico e della comunicazione del “service” dei “Percorsi Sindonici”, hanno portato le Valli di Lanzo anche al Salone del Libro di Torino. Il tutto si è svolto nello stand realizzato in occasione del service multidistrettuale del “Libro Parlato” dei Lions di Torino.  Diego Drago e Vanni Cagnotto sono esperti conoscitori delle Valli di Lanzo, entrambi sono soci attivi volontari nella Commissione Sentieristica e nella Commissione Escursionistica del CAI di Lanzo.

"Cammino del Santo Sudario"

Negli ultimi due anni sono state parecchie centinaia le persone che hanno fatto turismo in Valle grazie a questi nuovi progetti escursionistici. L'Abbè Alfred Ponce parroco di Bessans, anni addietro, auspicò che il percorso tra la Valle de la Maurienne francese e la Valle di Lanzo potesse divenire un giorno il cammino del “Santo Sudario”, una speranza che ora si sta realizzando nel migliore dei modi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter