Estate ragazzi a San Giusto conclusa, quattro settimane di puro divertimento | FOTO

Tanti i giochi e le uscite organizzati dai bravissimi educatori.

Estate ragazzi a San Giusto conclusa, quattro settimane di puro divertimento | FOTO
Rivarolo, 05 Agosto 2018 ore 19:51

Si chiude una bella Estate ragazzi a San Giusto fra gite, uscite in paese, riflessioni, giochi e tanto divertimento sotto l’ala protettrice di don Bosco che continua ancor oggi la sua opera (iniziata con un semplice catechismo nella chiesa di San Francesco d’Assisi l’8 dicembre 1841) in ogni oratorio del mondo

Estate ragazzi a San Giusto

All’oratorio parrocchiale sangiustese, per quattro settimane, circa 130 bambini anche da altre parrocchie (Montalenghe, Orio, San Giorgio, Agliè) hanno trovato intense giornate da trascorrere in amicizia e formazione, con accanto tanti animatori (ben 45, col G14), don Mario e don Antonio a scandire ogni giorno dall’accoglienza del mattino fino al rientro a casa nel tardo pomeriggio. Ogni giorno tante sorprese e musica, con le varie attività, il gioco formativo e quello libero, la merenda, la preghiera. E poi il momento dei compiti, l’Angelus prima del pranzo al sacco o alle vicine scuole comunali, i tanti laboratori, i tornei sportivi.

Il commento di Simone Mezzano

“Abbiamo accolto tanti ragazzi in questo lungo periodo – conferma Simone Mezzano – , con tanti momenti per loro, con l’aiuto del sussidio (Yubi, i custodi della luce), lo stare insieme con lo spirito di don Bosco che sempre aleggia fra noi. Proponendo come sempre tanti laboratori divisi per gruppetti: manualità, teatro, sportivo e la novità di quello jolly che cambiava tema ogni settimana (chimica, cucina). Poi, non sono mancate ovviamente le gite fuori porta alle piscine fra Cigliano, Le Cupole ed Ondaland”.

Momenti unici fra costumi e uscite in paese

Un momento divertente è stato la foto ufficiale dell’Estate ragazzi, fatta di fronte all’ombra della chiesa parrocchiale un mercoledì pomeriggio, con tutti i partecipanti in costume: barbari, vichinghi, greci, uomini primitivi. Non sono mancate uscite per il paese come il giro alla Tana fra giochi e merenda, con successiva visita ai nonni della casa di riposo allietandoli fra balli e bans, in particolare l’inno del 2018 con Estate ragazzi all’opera. Ed un giro per scoprire anche la cappella templare di San Giacomo di Ruspaglia, nel folto della vegetazione collinare a sud del paese.

4 foto Sfoglia la gallery