Estorsione alla stazione mentre aspetta il treno giovane derubato

Qualche giorno prima una coppia nei guai per furto aggravato

Estorsione alla stazione mentre aspetta il treno giovane derubato
Torino, 18 Gennaio 2020 ore 13:12

Estorsione alla stazione mentre aspetta il treno giovane derubato.

Estorsione alla stazione

Gli Agenti del Settore Operativo di Torino Porta Nuova sono intervenuti a seguito di richiesta di un giovane viaggiatore che, in attesa di salire su un treno, era appena stato avvicinato da un uomo italiano che con insistenza gli intimava di consegnargli tutti i suoi soldi e lo minacciava dicendogli che, se non lo avesse fatto, ne avrebbe subito le conseguenze.

La denuncia

Spaventato e intimidito il ragazzo ha consegnato quanto richiesto al reo che velocemente ha fatto perdere le proprie tracce. L’immediato intervento della pattuglia Polfer ha permesso di rintracciarlo e accompagnarlo presso gli Uffici di Polizia al binario 1. L’uomo, che da ulteriori accertamenti è risultato gravato da numerosi precedenti di Polizia, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato denunciato per estorsione.

I furti qualche giorno prima

Qualche giorno prima un diciannovenne marocchino e una sedicenne italiana sono stati denunciati per furto aggravato in concorso a bordo treno da personale della Polizia Ferroviaria di Torino Porta Susa. La pattuglia Polfer interviene, a seguito di richiesta da parte di un viaggiatore, per il furto, avvenuto a bordo di un treno regionale in arrivo da Milano, della somma di 45 euro e di alcune carte di credito.

Nei guai due fidanzati

Due fidanzati, che si trovavano ancora sul convoglio, seduti poco distanti dal malcapitato, avevano sfruttato un momento di distrazione della vittima. Alla vista degli agenti, il reo lancia sotto il sedile la somma sottratta poco prima. Il giovane, dopo essere stato individuato, inveisce contro gli agenti frasi ingiuriose, cercando di arrivare perfino allo scontro fisico.

La coppia fermata

Riportato alla calma è stato accompagnato presso gli Uffici di Polizia, insieme alla fidanzata, dove viene appurata la minore età della stessa. Dai controlli emerge che solo il ragazzo ha precedenti specifici per reati contro il patrimonio mentre la ragazza risulta essere incensurata. I due sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e solo il giovane anche per resistenza a Pubblico Ufficiale. La minore è stata riconsegnata alla famiglia, nel frattempo avvisata telefonicamente dell’accaduto.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve