MATHI

Ex assessore, Umberto guidò anche la Croce Rossa di Mathi

Bassignana, 64 anni, era una persona apprezzata da tutti per la sua gentilezza, professionalità e simpatia

Ex assessore, Umberto guidò anche la Croce Rossa di Mathi
Cronaca Ciriè, 17 Giugno 2021 ore 00:30

Ex assessore, Umberto guidò anche la Croce Rossa di Mathi

C’era chi lo chiamava “Umbi”, mentre altri usavano il simpatico appellativo di “Bubi”. Per tutti era un grande amico, una persona sempre disponibile e pronta a dare una mano laddove era necessario. Nei giorni scorsi, la comunità mathiese, ha detto addio ad Umberto Bassignana, 64 anni. Vittima di un malore, l’uomo se ne è andato lasciando un grande vuoto nei cuori dei numerosi amici e delle tante persone che lo conoscevano. Umberto è stato per molti anni volontario in Croce Rossa a Mathi. Per un po' di tempo, fino a quando i suoi impegni di lavoro glielo hanno permesso, ne è stato anche il coordinatore. «E’ entrato in Croce Rossa presso il comitato Valli di Lanzo negli anni 80/90 – spiegano dalla Croce Rossa mathiese - Rientrò in Croce Rossa Comitato di Fiano presso la sede di Mathi nel 2001 dopo un periodo lavorativo che lo aveva portato fuori Italia. Per tutto il lasso di tempo che ha prestato servizio presso il nostro comitato si è sempre distinto per la sua gentilezza e disponibilità. Negli anni ha seguito il percorso da Monitore di Primo Soccorso e Istruttore 118. Ha ottenuto il brevetto per il salvataggio in acqua (OPSA) e infine ha ricoperto anche alcune cariche di responsabilità: responsabile della sede di Mathi e responsabile del gruppo volontari del comitato di Fiano in qualità di ispettore e ha fatto preso parte nel consiglio direttivo. Nel 2015, per impegni lavorativi, lasciò il nostro comitato ma non la CRI, e si trasferì in un comitato “più piccolo” dove l’impegno richiesto era minore. Nonostante tutto è stato sempre legato al nostro comitato informandosi di come andavano le cose e più volte esprimendo il desiderio di ritornare. Oggi tutta la Croce rossa accusa una grande perdita – concludono - di un uomo che ha formato molti volontari, in tutti lascia un vuoto incolmabile ma nel cuore di ogni volontario rimarranno oltre ai suoi insegnamenti, i suoi modi gentili e educati nell’affrontare le situazioni».
Umberto Bassignana è stato anche consigliere e assessore nella Giunta dell’ex sindaco Crispino Caudera. «Quando io sono stato eletto sindaco nel 1992 dopo le dimissioni dell’allora primo cittadino Musso, Umberto faceva parte della mia lista – ricorda Caudera – Ho voluto conferirgli l’Assessorato al Commercio, delega che ha tenuto fino al 1995. L’ho sempre apprezzato per il suo essere brillante, per la sua competenza, disponibilità e simpatia che lo ha sempre fatto benvolere da tutti. Sia sul lavoro che in Amministrazione è sempre stata una persona molto precisa e scrupolosa».
Bassignana era anche nel direttivo della Bocciofila Lanzo. «La passione per le bocce ci ha sempre accomunati – aggiunge Crispino Caudera – Ricordo che tutti i venerdì, insieme ad altri amici, eravamo soliti organizzare una serata in amicizia giocando a bocce.
La sua simpatia ed educazione ne hanno sempre fatto una persona apprezzata da tutti».