Cronaca
Le previsioni

Fa caldo da morire e così fino a sabato

Attesti tra giovedì e venerdì i primi focolai temporaleschi su Alpi e occasionalmente Piemonte, nel week end invece...

Fa caldo da morire e così fino a sabato
Rivarolo Pubblicazione:

Fa caldo da morire e così fino a sabato: in queste ore siamo all'apice dell'ondata d'aria africana.

Fa caldo da morire

“Al Centronord siamo entrati nell'apice della canicola africana con temperature sopra la media anche di oltre 6-8°C e caldo eccezionale pure sulle Alpi” - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara - “fino a sabato il grande caldo non mollerà la presa con punte di oltre 36-38°C sulle aree interne, qualche grado in meno sulle coste ma con afa elevata. Caldo e afa che si faranno sentire anche di notte, specie su coste e grandi città, con temperature che potranno non scendere sotto i 24-25°C. Al Sud per ora il caldo non ha mostrato particolari eccessi, ma si intensificherà nei prossimi giorni, quando l'asse dell'anticiclone africano piegherà dal Nord Italia verso il Sud”.

E dopo... i nubifragi

“Già tra giovedì e venerdì' assisteremo ai primi focolai temporaleschi su Alpi e occasionalmente Piemonte, residui tra Calabria e Sicilia dove andrà invece esaurendosi l'azione ciclonica dei giorni scorsi”- prosegue Ferrara di 3bmeteo.com - “ma nel weekend e soprattutto domenica sono attesi temporali più decisi sul Nord Italia, in particolare su Alpi, Prealpi e Nordovest dove non escludiamo locali nubifragi, grandinate anche di grosse dimensioni e forti quanto improvvise raffiche di vento. Potrebbe essere il preludio ad un pesante guasto atteso nella prossima settimana con temporali e nubifragi in avanzamento anche al Centro e poi al Sud per l'affondo di un vortice ciclonico nel cuore del Mediterraneo. Il tutto accompagnato da un netto calo delle temperature a partire dal Nord con stop alla canicola africana”.

Ci salverà l'Inghilterra

Sul Mediterraneo, come dicevamo, domina una vasta area di alta pressione di matrice africana che interessa anche l'Italia portando cielo sereno, temperature elevate sopra la norma e forte disagio per il caldo. Questa configurazione perdurerà ancora domani, giovedì 24 agosto 2023, anche se gradualmente lo zero termico e le temperature tenderanno a diminuire lievemente e si potranno avere rovesci sparsi sui rilievi alpini. Da venerdì, la progressiva discesa di una saccatura dalle Isole Britanniche causerà un cedimento dell'alta pressione, la diminuzione delle temperature con rovesci e temporali sui rilievi, che potranno interessare gran parte del nostro Piemonte già sabato.

Seguici sui nostri canali