Cronaca
Cuorgné

Forza Alex anche il Canavese tifa per il super campione

Nel 2017 è stato a Cuorgné per il campionato italiano paralimpico.

Forza Alex anche il Canavese tifa per il super campione
Cronaca 21 Giugno 2020 ore 14:15

Forza Alex è il grido di coraggio che arriva anche dal Canavese dove il pilota c'era stato nel 2017.

Forza Alex il bollettino

Ha trascorso una notte trascorsa tranquilla Alex Zanardi dopo il grave incidente dello scorso 19 giugno 2020. Una notte senza complicazioni, ma nemmeno, purtroppo, miglioramento.  Questo il bollettino medico diramato dall'ospedale senese dov'è ricoverato.

"Ha trascorso la notte in condizioni di stabilità cardio-respiratoria e metabolica. Le funzioni d’organo sono adeguate. E' sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Il neuromonitoraggio ha mostrato una certa stabilità ma questo dato va preso con cautela perché resta grave il quadro neurologico", così professor Sabino Scolletta, primario del reparto di emergenza urgenza dell’ospedale Santa Maria delle Scotte di Siena, dove Zanardi è stato ricoverato dopo lo scontro con un Tir, ai numerosi giornalisti fuori dal nosocomio toscano.

L'incidente

Venerdì  19 giugno 2020 il campione è stato coinvolto in un incidente con la sua handbike sulla Statale 146 a Pienza, in Toscana, durante una tappa della staffetta di beneficenza "Obiettivo tricolore". Il suo mezzo ha sbandato scontrandosi contro un camion, subito dopo l'incidente Alex Zanardi era cosciente e dopo 20 minuti è trasportato in elisoccorso al policlinico le Scotte di Siena. Viste le gravi ferite è stato sottoposto a un intervento neurochirurgico e maxillo-facciale che è durato circa tre ore con condizioni di salute che secondo l'azienda ospedaliera sono gravissime. In queso momento è ricoverato nel reparto di terapia intensiva con prognosi riservata.

In Canavese

Nell'aprile del 2017 Zanardi era stato a Cuorgné per i campionati italiani di ciclismo paralimpici su strada e molti i tifosi del campione toscano si erano dati appuntamento per un selfie, per un saluto. Ovviamente, anche il sindaco di Cuorgné, Beppe Pezzetto, aveva preso omaggio al super campione.

... nel 2001

Nel 2001, durante una gara del campionato Champ Car, Zanardi perde improvvisamente il controllo della vettura, che viene centrata dal pilota Alex Tagliani; l'incidente gli costa l'amputazione di entrambi gli arti inferiori. Il grave infortunio non gli impedisce però di proseguire la sua carriera come pilota, e successivamente come paraciclista.