Menu
Cerca

Foto trappola a chi abbandona i rifiuti

Il comune di Borgaro ha acquistato due dispositivi mobili per incastrare chi abbandona i rifiuti in strada

Foto trappola a chi abbandona i rifiuti
Ciriè, 02 Novembre 2017 ore 09:09

Foto trappola: l’Amministrazione comunale di Borgaro Torinese ha acquistato due dispositivi mobili per incastrare  chi abbandona i rifiuti.

Foto trappola: tolleranza zero

Tolleranza zero per chi abbandona i rifiuti sul territorio. Il Comune di Borgaro è determinato a replicare gli ottimi risultati del 2016. Annuncia Massimo Linarello, comandante  della  polizia municipale: «Sono state acquistate due foto-trappola  per sorprendere i trasgressori. Si tratta di dispositivi mobili che saranno usati  con controlli a sorpresa sull’intero territorio». Di recente si è affrontata la spesa di 842,32 euro per due kit, altrettante custodie e lucchetti, oltre a un set di batteria e caricatori. Auspica Linarello: «Speriamo di sorprendere gli autori di atti abusivi». Naturalmente scatteranno delle pesanti sanzioni.

Proseguono i controlli

Proseguono i controlli nei luoghi “caldi”, quali l’ingresso all’ecostazione di via Piemonte e l’area di fronte ai cancelli Smat, lungo la tangenziale. Prosegue il comandante  Linarello: «Certo, continuiamo a presidiare via Piemonte (qui, notoriamente, sono posizionati degli occhi elettronici fissi, ndr), mentre a lato della tangenziale sono stati installati dei guard-rail, dunque non esiste più l’esigenza». Un paio di mesi fa era sorto, a livello regionale, un aspro confronto sulle discariche abusive in seguito al quale si è deciso di chiudere, in accordo con gli enti coinvolti, il passaggio carraio alle centrali Smat, risolvendo la questione della discarica abusiva.

Progetto “Città Sicura”

Nel frattempo, prosegue con successo il progetto “Città Sicura” consistente nel controllo delle auto sui varchi d’ingresso alla città tramite l’installazione di sistemi di videosorveglianza. Conclude Linarello: «L’attività prosegue con successo e risultati positivi. Si è osservato che pochissime sono le persone con l’assicurazione non rinnovata, mentre tanti sono coloro che si dimenticano di revisionare l’auto. Sui controlli effettuati pesano per il 15%. Tra le multe effettuate ci sono anche quelle comminate a chi viene sorpreso senza documenti al seguito». Da oltre un anno i verbali vengono gestiti nei locali del comando di Borgaro dopo la chiusura del periodo sperimentale con l’Unione dei Comuni Net.