Menu
Cerca

Gambadilegno condannato per evasione

Era ai domiciliari nell'alloggio di Venaria con un piede rotto.

Gambadilegno condannato per evasione
Cronaca Torino, 16 Dicembre 2017 ore 19:27

Gambadilegno condannato.  A Venaria  non avrebbe rispettato  gli arresti domiciliari.

Gambadilegno condannato

Condannato un uomo di 39 anni di Venaria.  Nei giorni scorsi è stata infatti emessa la sentenza perchè non avrebbe risposto al citofono ai Carabinieri. Così è arrivata la condanna di 5 mesi per evasione dai domiciliari. Singolare la difesa del venariese davanti al giudice del Tribunale di Ivrea: “Avevo un piede rotto, è andata mia suocera al citofono a rispondere ai militari”.

La pena

L’uomo era infatti agli arresti domiciliari. Ma la segnalazione che fosse fuori di casa oltre gli orari consentiti aveva fatto  scattare ulteriori  controlli da parte dei Carabinieri di Venaria. In quel periodo il venariese aveva un piede rotto e quando i carabinieri suonarono a casa sua rispose al citofono la suocera. L’uomo  ha giustificato in aula tutto  questo  spiegando  che il piede rotto gli impediva purtroppo di alzarsi.  Infatti solamente  dopo molti minuti, l’uomo si affacciò al balcone. La versione dell’uomo non è stata ritenuta valida dal giudice. L’avvocato difensore aveva richiesto l’assoluzione del trentanovenne.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli