Menu
Cerca

Come gatti due puma maxi multa

L'uomo custodiva nel giardino della sua villa di Fiano i felini

Come gatti due puma maxi multa
Cronaca Ciriè, 08 Novembre 2017 ore 12:58

Come gatti due puma: maxi multa da 35 mila euro per  Mauro Ginatta, l’uomo che li deteneva illegalmente  nel parco della sua villa di Fiano. Lo ha deciso il tribunale di Ivrea.

 

Come gatti due puma

Due cuccioli di puma, originari del continente americano,  nel giardino della sua villa sono costati a Mauro Ginatta, rampollo di una nota famiglia di industriali torinesi, ben 35 mila euro di multa.  Lo ha deciso il giudice del tribunale di Ivrea  Maria Claudia Colangelo che lo ha condannato con l’accusa di “detenzione di animali pericolosi”. Decisamente è andata bene all’uomo perchè il pm Chiara Molinari  aveva chiesto  un’ammenda  di 30o mila euro.

Residenti spaventati

Mauro Ginatta era finito nei guai nel 2015 quando alcuni residenti della tenuta esclusiva de La Mandria,  nel comune di Fiano, dove l’uomo vive, si erano rivolti, spaventati, a carabinieri e forestali per denunciare la presenza dei due cuccioli di puma che si muovevano liberamente all’interno del parco.  Così i felini erano stati sequestrati dalle guardie zoofile e affidati all’oasi naturale di San Sebastiano Po. Poi  erano stati  trasferiti in un parco della Toscana dove ora vivono liberi in una grande tenuta privata che ha  l’autorizzazione  per la detenzione di questo genere di animali

 

“Solo due cuccioli”

Per il trentacinquenne quei due felini non erano altro che: “Due cuccioli trovati all’interno del giardino di casa, scambiati per gatti…”. Infatti durante il processo svoltosi a Ivrea ha sempre raccontato al giudice che i due puma  gli tenevano spesso compagnia  e la sera venivano ritirati  nelle loro cucce proprio come gli altri animali di casa. Addirittura facendo le fusa e giocando con loro.  Infatti venivano accuditi e nutriti proprio come due gattini. Il problema è sorto quando cresciuti erano riusciti ad aggirare  la recinzione dell’abitazione, spaventando  i vicini di casa. Tanto che la vicenda è finita nell’aula del tribunale.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli