Menu
Cerca

Giornata della Memoria due riusciti eventi a Cuorgnè

Lo spettacolo La musica della memoria di Enrico Faletti, Veronica Lo Surdo e Manuela Pavan ha strappato applausi scroscianti.

Giornata della Memoria due riusciti eventi a Cuorgnè
Cronaca Rivarolo, 28 Gennaio 2018 ore 09:08

Giornata della Memoria celebrata nel migliore dei modi possibili a Cuorgnè grazie a due riusciti eventi al cinema Margherita e in Trinità.

Giornata della Memoria a Cuorgnè

“Tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo”. La celebre frase pronunciata dallo scrittore Primo Levi è stata citata in occasione della Giornata della Memoria dall’assessore cuorgnatese, Davide Pieruccini. L’aforisma è stato infatti il minimo comune denominatore di due riusciti ed emozionanti eventi, organizzati in città venerdì 26 gennaio per non dimenticare l’orrore dell’Olocausto.

Il viaggio di Fanny

Al mattino, il cinema Margherita ha ospitato 400 studenti delle scuole cuorgnatesi per la proiezione del film “Il Viaggio di Fanny”. Amicizia, rispetto, forza d’animo, condivisione, speranza sono solo alcuni dei sentimenti trasmessi dalla pellicola ai giovani presenti all’evento per la Giornata della Memoria. Un treno della consapevolezza, che idealmente legato da un emozionante ed immaginario filo rosso, ha poi fatto tappa alla sera nella suggestiva cornice della ex chiesa della Santissima Trinità. Qui Enrico Faletti, Veronica Lo Surdo e Manuela Pavan attraverso il dolce suono dell’arpa, le parole e la danza hanno toccato il cuore dei presenti in sala.

La musica della Memoria

I tre straordinari artisti hanno raccontato una delle pagine più drammatiche della storia dell’umanità: la Shoah. Il pubblico è stato condotto in un viaggio all’indietro nel tempo. Ascoltando il racconto di Vera, bambina deportata in un lager nazista insieme alla madre e alla sorella. In punta di piedi e con semplicità il duo “Aine” e il centro danza Il Volo hanno preso per mano gli spettatori fino a farli sentire a stretto contatto col vissuto di coloro che hanno dovuto subire quelle atrocità. In occasione della Giornata della Memoria lo spettacolo e il film sono stati quindi due magistrali momenti di incontro e riflessione.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli