I soccorsi

Gita in montagna finita male giù in un burrone

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono intervenuti questa mattina in alta Valle Gesso.

Gita in montagna finita male giù in un burrone
Cronaca Alto Canavese, 27 Giugno 2021 ore 13:44

Gita in montagna finita male per un alpinista che scivola in un ripido pendio.

Gita in montagna finita male

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono intervenuti questa mattina in alta Valle Gesso, in provincia di Cuneo, per recuperare un alpinista infortunato sull'Altipiano del Baus, nel massiccio dell'Argentera. L'uomo faceva parte di un gruppo di alpinisti che, dopo aver effettuato la salita del canalone di Lourousa ha iniziato la discesa sul versante opposto dove sono previste due calate in corda doppia.

Ferito alla gamba

Gita in montagna finita male, si diceva, perché arrivato sul nevaio basale il 55enne di Genova, è scivolato sul ridipo pendio nevoso  procurandosi la frattura a un arto inferiore. Alcuni componenti della comitiva sono scesi fino al rifugio Morelli per richiedere soccorso poiché in zona non c'era copertura telefonica. 

I soccorsi

Immediato l'intervento dell eliambulanza 118 con il tecnico del soccorso  a bordo e di una squadra a terra che si è portata in piazzola a Terme di Valdieri in supporto all operazione. L'infortunato è stato individuato e raggiunto a circa 3000 metri di quota, stabilizzato e trasportato in ospedale con l’elicottero.

Un altro incidente

Gita in montagna finita male anche in poco prima, sempre in provincia di Cuneo un altro intervento presso il Rifugio Becchi Rossi, comune di Argentera, per recuperare un'escursionista di nazionalità francese che ha subito un'incornata da una mucca. Operazione risolta dall'eliambulanza 118 con squadre a terra a supporto.