Menu
Cerca

Grande festa per la Solennità della Consolata

E' stata organizzata dal gruppo Alpini di Cuorgnè in veste di “priore” con collaborazione della parrocchia di San Giacomo di frazione Salto, per celebrare nel miglior modo possibile il 206esimo anniversario della fondazione del Santuario della Consolata del Belice.

Grande festa per la Solennità della Consolata
Cronaca 29 Giugno 2017 ore 10:53

E’ stata organizzata dal gruppo Alpini di Cuorgnè in veste di “priore” con collaborazione della parrocchia di San Giacomo di frazione Salto, per celebrare nel miglior modo possibile il 206esimo anniversario della fondazione del Santuario della Consolata del Belice.

Una grande festa per celebrare nel miglior modo possibile il 206esimo anniversario della fondazione del Santuario della Consolata di Belice. La cerimonia, organizzata dal gruppo Alpini di Cuorgnè in veste di “priore” con collaborazione della parrocchia di San Giacomo di frazione Salto, si è celebrata a Cuorgnè nello scorso week-end. Dopo il momento di preghiera e l’alzabandiera, si è tenuto il suggestivo scoprimento della lapide ai piedi della croce a ricordo del parroco di Salto e Priacco, don Attilio Perotti. La sentita iniziativa si è conclusa, dopo la Santa Messa celebrata da don Aldo Vallero (coadiuvato dal diacono Roberto Perotti), con la tradizionale processione. Oltre ai molti fedeli presenti, hanno partecipato alla Solennità della Consolata al santuario di Belice anche il sindaco della città della torre di Carlevato, Giuseppe Pezzetto, con l’assessore e consigliere metropolitano, Mauro Fava, e il consigliere comunale di Cuorgnè Vanni Crisapulli. La riuscita giornata è stata allietata dalle note magistralmente suonate dai bravissimi musici della Filarmonica dei Concordi di Cuorgnè.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli