Cronaca
Covid-19

Hub vaccinale al Centro Servizi della Cittadella dello Sport di Leini

Il sindaco Renato Pittalis: "Lavorare con responsabilità affinché sia attivo al più presto"

Hub vaccinale al Centro Servizi della Cittadella dello Sport di Leini
Cronaca Leini, 10 Aprile 2021 ore 09:46

Hub vaccinale al Centro Servizi della Cittadella dello Sport di Leini.

Hub vaccinale

Il Commissario Straordinario dell’AslTo4, Luigi Vercellino, ha comunicato alla Conferenza dei Sindaci che un hub vaccinale nei diversi distretti sarà collocata presso il Centro Servizi della Cittadella dello Sport di Leini. La scelta del Cubo è avvenuta a seguito di una proposta dell’Amministrazione Comunale presentata già alcuni mesi orsono e in seguito ribadita e sostenuta presso le Sedi istituzionali, rivolta all’AslTo4 che, dopo alcuni sopralluoghi, l’ultimo dei quali martedì 6 aprile, ha accettato la candidatura leinicese.

Cittadella dello Sport

Nella struttura di via Volpiano 49, sede nello scorso settembre dei seggi per il Referendum Costituzionale, sono attualmente collocati alcuni uffici della Direzione Didattica Anna Frank. La sede, nel progetto elaborato dall’Ufficio Tecnico Comunale, è collocata nell’ala opposta, con percorsi differenti per il personale scolastico e per i vaccinandi. “Sono contento che il Centro Servizi della Cittadella dello Sport, patrimonio del Comune di Leini – afferma il Sindaco Renato Pittalis -, sia stato apprezzato dalle autorità sanitarie che ringrazio per l’attenzione rivolta alla nostra proposta. Credo che rappresenti una prospettiva socio-sanitaria significativa per tutto il territorio e non soltanto per il nostro Comune, ora dobbiamo lavorare con responsabilità affinché sia attivo al più presto, confidando in un’adeguata disponibilità di vaccini. So che a Leini molti si sono resi disponibili per contribuire in qualche modo alla campagna vaccinale e, oltre a ringraziarli per la dedizione e il senso civico, li invito a mettersi a disposizione dell’AslTo4, su cui ricade la competenza organizzativa, in modo da coordinare e concentrare tutti gli sforzi e di costruire un impegno condiviso”.

Il commento del commissario Asl

Commenta il Commissario dell’ASL TO, dottor Luigi Vercellino: “L’ampia offerta logistica garantita dai Comuni e la modifica delle platee destinatarie della vaccinazione anti Covid, in particolare l’ampliamento delle platee anagrafiche, ci hanno permesso di orientare le scelte organizzative aziendali. Abbiamo, quindi, privilegiato un modello organizzativo caratterizzato da Centri vaccinali massivi a gestione diretta aziendale con il supporto dei Medici di Famiglia, dove è possibile l’erogazione da 300 a 800 vaccinazioni al giorno, e Centri vaccinali di prossimità, più piccoli e più distribuiti sul territorio, gestiti pressoché in autonomia dai Medici di Famiglia, con il supporto logistico e organizzativo dell’ASL, che fornisce anche, oltre ai vaccini, il materiale necessario”. E aggiunge: “Il nuovo Centro di Leinì, dove è prevista la vaccinazione non solo dei leinicesi, ma anche dei cittadini degli altri comuni della zona, fa parte della rete dei Centri di vaccinazione massiva dell’ASL. Ringrazio il Sindaco Pittalis e tutta l’Amministrazione Comunale per averci offerto questa preziosa opportunità”.