Menu
Cerca

I colpi? Tutti falliti: arrestata la “banda del buco”

Tutta la notte passata a bucare le pareti  degli edifici accanto agli istituti  bancari presi di mira. Tanta fatica ma zero bottino. Infatti, in ben quattro occasioni sono dovuti scappare a mani vuote

I colpi? Tutti falliti: arrestata la “banda del buco”
Cronaca 09 Aprile 2017 ore 10:07

Tutta la notte passata a bucare le pareti  degli edifici accanto agli istituti  bancari presi di mira. Tanta fatica ma zero bottino. Infatti, in ben quattro occasioni sono dovuti scappare a mani vuote

Tutta la notte passata a bucare le pareti  degli edifici accanto agli istituti  bancari presi di mira. Tanta fatica ma zero bottino. Infatti, in ben quattro occasioni sono dovuti scappare a mani vuote messi in fuga dagli impianti d’allarme o da qualche “vigile” cittadino che insospettito dai rumori  ha immediatamente allertato le forze dell’ordine. Così sono stati raggiunti da una nuova ordinanza  di custodia per quattro “colpi” mai portati a termine con successo Maurizio  Scerbo,  57 anni, ex piazzaiolo, un crotonese residente a Torino, “mago delle casseforti” e Antonio Stranieri,  65 anni,  nativo di Taranto, anch’egli un “professionista” del settore. Nel mirino sportelli torinesi: Intesa Sanpaolo di via Ventimiglia, le filiali della  Banca del Piemonte, di via Guala e corso Belgio; senza dimenticare  gli uffici del  Credito Valtellinese  di via Coppino. Tutti conclusisi solamente con un “buco” … in tutti i sensi. Stessa sorte, ovvero custodia cautelare in carcere, per  Salvatore Luzza,  58 anni,  nato in Francia, ma sempre residente a Torino, e Salvatore Trovato, 42 anni, ufficialmente pescivendolo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli