Menu
Cerca

Il Gam di Confindustria in “gita” a Grugliasco per scoprire i segreti della Maserati

Ivrea. Il GAM (Gruppo Aziende Metalmeccaniche e Manifatturiere di Confindustria Canavese) ha organizzato a fine febbraio una visita a Grugliasco allo stabilimento di una delle case automobilistiche italiane più ricche di fascino, tradizione e successi sportivi: la Maserati. L’azienda è oggi un’eccellenza del nostro Paese e rappresenta in tutto il mondo un brand di prestigio nel segmento delle auto sportive e delle berline di lusso. 

Il Gam di Confindustria in “gita” a Grugliasco per scoprire i segreti della Maserati
Cronaca 08 Marzo 2017 ore 19:44

Ivrea. Il GAM (Gruppo Aziende Metalmeccaniche e Manifatturiere di Confindustria Canavese) ha organizzato a fine febbraio una visita a Grugliasco allo stabilimento di una delle case automobilistiche italiane più ricche di fascino, tradizione e successi sportivi: la Maserati. L’azienda è oggi un’eccellenza del nostro Paese e rappresenta in tutto il mondo un brand di prestigio nel segmento delle auto sportive e delle berline di lusso. 

Ivrea. Il GAM (Gruppo Aziende Metalmeccaniche e Manifatturiere di Confindustria Canavese) ha organizzato a fine febbraio una visita a Grugliasco allo stabilimento di una delle case automobilistiche italiane più ricche di fascino, tradizione e successi sportivi: la Maserati. L’azienda è oggi un’eccellenza del nostro Paese e rappresenta in tutto il mondo un brand di prestigio nel segmento delle auto sportive e delle berline di lusso. Nata a Bologna il 1° dicembre 1914 ad opera di Alfieri Maserati come officina meccanica denominata “Officine Alfieri Maserati”, nel 1926 la Maserati si trasforma da officina che modifica o sviluppa vetture di altre case in azienda che progetta, costruisce e vende automobili proprie. I fratelli Maserati adottano il simbolo del Tridente, ricreato dall’artista della famiglia – Mario Maserati – e ispirato dalla famosa statua del Nettuno di Bologna, facendolo diventare il logo che sintetizza, in una sola immagine, la casa automobilistica. Alla fine degli anni Trenta, in seguito all’acquisizione dell’azienda da parte dell’imprenditore modenese Adolfo Orsi, Maserati si trasferisce a Modena. Dal 2005 Maserati è entrata a far parte del Gruppo Fiat – oggi FCA. Nel 2009 FCA ha rilevato le Carrozzerie Bertone a Grugliasco e ha trasformato la fabbrica in un centro di produzione all’avanguardia dove la filosofia “handmade”, che caratterizza la storica Maserati, è stata integrata con un nuovo approccio industrial che ha migliorato radicalmente i processi contribuendo a portare le Maserati al successo su scala mondiale. Nello stabilimento Avv. G. Agnelli Plant (AGAP) di Grugliasco, inaugurato nel 2013, oggi vengono prodotte la Maserati Ghibli e la Maserati Quattroporte. La fabbrica occupa 2.000 dipendenti e produce giornalmente 140 vetture su due turni. “Maserati è un orgoglio italiano, una delle più importanti realtà industriali che hanno contribuito e contribuiscono a fare la storia dell’economia del nostro Paese: visitare gli impianti produttivi di questa azienda è stata un’esperienza arricchente e stimolante” – ha commentato il presidente del GAM, Franco Trombetta. “Maserati – ha aggiunto – è, infatti, un esempio concreto di come un’efficiente organizzazione del lavoro basata sull’altissima tecnologia dei macchinari e sulla straordinaria qualità della manodopera possa contribuire all’affermazione e al successo di un’azienda”. La visita allo stabilimento di Grugliasco promossa dal GAM è stata molto apprezzata da tutti i partecipanti (una ventina circa di imprenditori canavesani).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli