Cronaca
Cinque i giorni di incontri

Il lavoro protagonista di Nobìlita, il festival ospitato ad Ivrea

L'evento nazionale è dedicato alla cultura del lavoro ed è giunto alla quarta edizione.

Il lavoro protagonista di Nobìlita, il festival ospitato ad Ivrea
Cronaca Ivrea, 18 Settembre 2021 ore 12:06

Cinque i giorni che caratterizzano la tappa. Il lavoro protagonista di Nobìlita, il festival ospitato ad Ivrea.

Il lavoro protagonista di Nobìlita, il festival ospitato ad Ivrea

Ivrea sta ospitando in questi  giorni "Nobìlita", l’unico festival nazionale dedicato alla cultura del lavoro, evento che è giunto alla quarta edizione. Sul palco eporediese si sta "alternando" tutta l’attualità che ha segnato gli ultimi mesi, mettendo in scena cinque giornate che hanno il compito di trattare il tema del lavoro al centro dell’informazione e dei dibattiti nazionali.

Sogno Olivettiano in primo piano

La tappa eporediese, organizzata con il Patrocinio e il contributo della Città di Ivrea, ha uno tema ben preciso: “Quello che abbiamo perso”, dedicato al sogno Olivettiano e alle parole del lavoro tanto tornate di moda: welfare, Persone, la fabbrica sociale - sppiegano gli organizzatori -  Ne parleremo con alcuni “grandi vecchi” che hanno avuto la fortuna di lavorare al fianco di Adriano Olivetti; fra questi Gastone Garziera, progettista della prima calcolatrice elettronica. Con “Olivettiani a loro insaputa” incontreremo alcuni giovani imprenditori che con piccole azioni stanno raccogliendo l’eredità di Olivetti nell’attenzione alle Persone, ai territori, alla sostenibilità economica ed ambientale. Fra questi Giulia Giuffrè, AD di Irritec che con la sua opera si è guadagnata il titolo di ambasciatore per la sostenibilità delle Nazioni Unite".

Le parole di Gaetano Di Tondo

Gaetano Di Tondo, che è Responsabile della Comunicazione di TIM-Officina H,  aggiunge: ”Olivetti e la cultura del lavoro si muovono e si sono sempre mossi di pari passo verso il futuro ed è per questo che siamo felici di essere a fianco del #NobilitaFestival per la tappa 2021 di #Ivrea che sarà ospitata presso la storica Officina H da Olivetti e da TIM.”

L'intervento della direttrice di SenzaFiltro

Ad intervenire sul festival pur la direttrice di SenzaFiltro, Stefania Zolotti: “Portare Nobìlita a Ivrea è la prova di maturità del nostro festival, è andarsi a misurare col presente e col futuro del lavoro senza farsi distrarre dal passato. La figura di Adriano Olivetti, spesso incompresa ma sempre sfruttata, sarà uno dei fili conduttori delle due giornate piemontesi: non faremo nessuna celebrazione gratuita né tanto meno ci interessano le commemorazioni. Le aziende italiane sono ancora troppo acerbe dal punto di vista organizzativo, valoriale, culturale e relazionale: il nostro obiettivo è quindi mandare da Ivrea un messaggio chiaro. Il messaggio è che le persone rivendicano finalmente ascolto e attenzione. Come cita anche il Manifesto di FiordiRisorse per una Nuova Cultura del Lavoro, “Le persone sono un valore, non un costo”.

L'importanza dell'informazione e della Nuova Cultura del Lavoro

“Al momento della ripresa, dopo più di un anno di fermo, l'informazione mainstream, anziché offrire una panoramica obiettiva sui grandi cambiamenti necessari e già evidenti del mondo del lavoro, ha preferito dare spazio a improbabili imprenditori e ad Associazioni di Categoria nella comune lamentela nel reperimento di collaboratori da assumere. Pur di ricevere consensi sui social si è preferito alimentare polemiche sterili incolpando una volta il Reddito di Cittadinanza, un'altra volta i giovani sfaticati, senza mai approfondire quelle dichiarazioni. Poche testate - fra cui Senza Filtro - hanno scoperto invece evidenti carenze nelle proposte contrattuali e nei processi di selezione. In molti settori (come per esempio il turismo, nell'occhio del ciclone questa estate) per anni si è goduto di uno scarsissimo sistema valoriale e retributivo che ha fatto allontanare i lavoratori dirottandoli verso mestieri meno stressanti e meglio remunerati”. È il pensiero di Osvaldo Danzi, esperto di Risorse Umane, Presidente di FiordiRisorse ed editore di SenzaFiltro.  “A Nobìlita prenderemo le distanze da questo genere di informazione e porteremo sul palco tutti gli attori del mondo del lavoro, per spiegare con chiarezza quali siano i meccanismi che bloccano il nostro Paese a partire da una mentalità imprenditoriale superata e spesso “malata”. Vogliamo diffondere una Nuova Cultura del Lavoro”.

6 foto Sfoglia la gallery