Cronaca

Il semaforo è distrutto ma la Città Metropolitana non ha i soldi

CERES - Preoccupato il sindaco Davide Eboli per la pericolosità dell’incrocio dopo la demolizione, ad opera di un mezzo pesante per ora non identificato, dell’impianto semaforico avvenuta l’11 luglio in via Torino nell’intersezione tra la strada provinciale S.P. 1 "delle Valli di Lanzo e la S.P. 33 della Valgrande

Il semaforo è distrutto ma la Città Metropolitana non ha i soldi
Cronaca Ivrea, 25 Luglio 2017 ore 13:28

CERES - Preoccupato il sindaco Davide Eboli per la pericolosità dell’incrocio dopo la demolizione, ad opera di un mezzo pesante per ora non identificato, dell’impianto semaforico avvenuta l’11 luglio in via Torino nell’intersezione tra la strada provinciale S.P. 1 "delle Valli di Lanzo e la S.P. 33 della Valgrande

CERES - Preoccupato il sindaco Davide Eboli per la pericolosità dell’incrocio dopo la demolizione, ad opera di un mezzo pesante per ora non identificato, dell’impianto semaforico avvenuta l’11 luglio in via Torino nell’intersezione tra la strada provinciale S.P. 1 "delle Valli di Lanzo e la S.P. 33 della Valgrande:”La pericolosità di questo incrocio non va sottovalutata, è un problema di sicurezza e sembra assurdo che la Città Metropolitana non possa intervenire e occorre attendere il 3 agosto con la votazione del bilancio, poi vedranno”. Prudenza e transito ai 30chilometri  orari per tutti gli automobilisti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter