Menu
Cerca

Il treno non fischia più: c’è il “sit -in” davanti alla stazione

Un momento di riflessione sul futuro della linea ferroviaria anche in musica con  l’intervento  della  cover band "La Cattiva Strada"

Il treno non fischia più: c’è il “sit -in” davanti alla stazione
16 Settembre 2016 ore 18:55

Un momento di riflessione sul futuro della linea ferroviaria anche in musica con  l’intervento  della  cover band “La Cattiva Strada”

Ciriè – E’ in svolgimento nel pomeriggio di oggi, venerdì 16 settembre  lungo il viale Martiri della Libertà, davanti alla stazione della Gtt, il sit -in “La Memoria di un treno” organizzato  dal Comitato No Tav Ciriè-Valli di Lanzo, Ciriè Democratica (la Sinistra Ciriacese di Cinzia Franza), Movimento 5Stelle  del capogruppo in consiglio Franco Silvestro e Studenti Pendolari della Torino-Ceres. Un momento di riflessione sul futuro della linea ferroviaria anche in musica con  l’intervento  della  cover band «La Cattiva Strada». “Da anni i pendolari sono penalizzati  dalle interruzioni del servizio estivo, dai crescenti costi tariffari, dalla inadeguatezza della linea per la fruizione  da parte delle persone disabili. Oggi – spiegano gli organizzatori – siamo ancora più penalizzati perchè a causa dell’incidente di maggio il servizio ferroviario è ancora più carente”. 

 

Condividi