Cronaca

Imprenditore di Bosconero minacciato da falso agente antidroga

Denunciato un 48enne di Castellamonte.

Imprenditore di Bosconero minacciato da falso agente antidroga
Cronaca Rivarolo, 29 Ottobre 2018 ore 15:04

Imprenditore di Bosconero minacciato da un falso commissario antidroga perchè assumesse il fratello.

Imprenditore di Bosconero minacciato

Mercoledì scorso, 24 ottobre 2018, un sedicente commissario di polizia – unità antidroga - si è presentato armato di pistola (a salve – scacciacani) in un'azienda di Bosconero minacciando il titolare di avviare indagini sulla ditta nel caso in cui non avessero assunto il fratello gemello.

Identificato

Il titolare ha immediatamente sporto denuncia e i militari hanno teso una trappola al falso poliziotto facendolo tornare nell'azienda con la scusa di definire i dettagli dell'assunzione. All’appuntamento si sono presentati anche i militari che hanno bloccato l’uomo, D.B., 48 anni, residente a Castellamonte.

Armi e falsa identità

La perquisizione domiciliare ha permesso di sequestrare 1 pistola scacciacani marca Bruni, mod. 92/fs cal. 8 mm., 1 scatola pallini Victory, cal. 8 mm, 1 tirapugni, 1 mazza da baseball, 1 coltello modello Rambo e 3 tesserini plastificati (falsi) con la foto e le generalità dell’indagato riportante la dicitura “Unita’ antidroga polizia di stato”. Da successivi accertamenti è emerso che D.B. è affetto da "sindrome bipolare" ed è in cura.

La denuncia

I carabinieri di Castiglione Torinese hanno denunciato l'uomo in stato di libertà per tentata estorsione e usurpazione di titoli.

Seguici sui nostri canali