Menu
Cerca

In aiuto delle trote a rischio estinzione

CERESOLE REALE. Proseguono con successo le azioni intraprese dal Parco Nazionale Gran Paradiso nell’ambito del progetto Life+ Bioaquae per salvare la Trota marmorata all’interno dei corsi d’acqua dell’area protetta.

In aiuto delle trote a rischio estinzione
19 Agosto 2016 ore 17:00

CERESOLE REALE. Proseguono con successo le azioni intraprese dal Parco Nazionale Gran Paradiso nell’ambito del progetto Life+ Bioaquae per salvare la Trota marmorata all’interno dei corsi d’acqua dell’area protetta.

Nel Parco, le recenti campagne di monitoraggio ittico legate al progetto LIFE+ hanno portato al ritrovamento di piccoli nuclei Trota marmorata di elevato grado di purezza all’interno dei confini dell’Area Protetta, che, grazie alla presenza di barriere ecologiche invalicabili, sono rimasti isolati e relativamente protetti dalle massicce introduzioni di Trota fario, effettuate fuori Parco, ed hanno conservato il loro patrimonio genetico specifico, dimostrando la potenzialità di adattamento della specie anche ai torrenti d’alta quota.  La trota marmorata è  originaria nel bacino del Po, a cui è arrivata dal Mediterraneo orientale e questa caratteristica le fa assumere un valore ecologico altissimo, per cui deve essere tutelata attraverso la salvaguardia degli esemplari presenti nella rare zone in cui è sopravvissuta alle continue immissioni di Trota fario, originaria invece dall’Oceano Atlantico.