Menu
Cerca

Incendio Sacra San Michele, il catrame la causa più probabile

Un ingegnere dovrà far luce sulle esatte cause del rogo.

Incendio Sacra San Michele, il catrame la causa più probabile
Cronaca Torino, 16 Febbraio 2018 ore 09:52

Incendio Sacra San Michele, nominato un consulente per chiarire le cause.

Incendio Sacra San Michele

La causa più probabile dell’incendio alla Sacra di San Michele dello scorso 24 gennaio è il catrame usato durante i lavori di ristrutturazione dello storico edificio. L’incendio aveva interessato il tetto dell’abbazia che domina la bassa Val di Susa e ospita tre padri rosminiani.

Subito avviate le indagini

L’incendio era divampato nella tarda serata e già intorno alla mezzanotte era statao spento, salvo poi proseguire fino al mattino i lavori di messa in sicurezza. Erano subito partite le indagini per comprendere quali potessero essere le cause delle fiamme, si era alzato in volo anche l’elinucleo di Volpiano per una maggiore visione dei danni.

Nominato un consulente

Il procuratore aggiunto Vincenzo Pacileo affiderà a un ingegnere una consulenza. Infatti servirà a chiarire se l’ipotesi della copertura del catrame corrisponda alla vera causa dell’incendio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli