Cronaca

Fotoreporter arrestato in Serbia

Il fotoreporter di Coassolo voleva documentare la condizione dei profughi.

Fotoreporter arrestato in Serbia
Cronaca Lanzo e valli, 22 Marzo 2018 ore 08:49

Fotoreporter arrestato in Serbia. E' Mauro Donato, 41 anni,  di Coassolo.

Fotoreporter arrestato in Serbia

Un drammatico equivoco. Mauro Donato, nato a Lanzo, insegnante con la passione della fotografia, è stato arrestato dalla Polizia Serba. L'accusa: aver aggredito  per scopo di rapina tre profughi afghani.  L'uomo si trova rinchiuso in carcere.  Infatti in  attesa di poter chiarire l'equivoco e tornare in libertà.

Attivo nel volontariato

Mauro Donato si trovava da una settimana in Serbia per documentare le condizioni dei profughi in fuga dalla guerra. Realtà scomoda in una nazione poco propensa (diciamo così) alla presenza di reporter e telecamere. Infatti Donato ingiustamente accusato di rapina era già stato scagionato dai profughi.

 

Intervento ambasciata

Purtroppo le autorità serbe hanno deciso di non concedere la libertà all'apprezzato  fotoreporter lanzese. Infatti le indagini di polizia proseguono. Della  vicenda si  sta interessando, sin dall'arresto di venerdì scorso, l'Ambasciata Italiana. Per una liberazione che dovrebbe essere imminente.