La festa di “Sant’Antonio Abate” arriva a Caselle Torinese

L'iniziativa si terrà oggi, sabato 11, e domani, domenica 12 gennaio.

La festa di “Sant’Antonio Abate” arriva a Caselle Torinese
Ciriè, 11 Gennaio 2020 ore 10:17

La festa di “Sant’Antonio Abate” arriva a Caselle Torinese. L’iniziativa si terrà oggi sabato 11 e domenica 12 gennaio.

La festa di “Sant’Antonio Abate”

Anche a Caselle Torinese arriva la festa di “Sant’Antonio Abate”. L’evento viene organizzato dal “Comitato di Sant’Antonio”. Ogni anno si conta sull’adesione dei giovani. Il gruppo ha avuto modo di amalgamarsi negli ultimi anni grazie agli appuntamenti portati avanti nel corso dell’anno con l’Amministrazione comunale. Il risultato di questa sinergia è la fiera di aprile.

Il programma 2020

Si parte oggi, sabato 11, con la serata discoteca nella bocciofila di strada Caldano. Qui i ragazzi, a partire dalle 21.30. Si prosegue domenica 12. Ci si ritrova alle 9.45 in piazza Merlo, di fronte al peso pubblico. A partire dalle 10 verrà avviata la sfilata dei mezzi agricoli e del bestiame. Trattori, cavalli e mucche stazioneranno in piazza Boschiassi. Per le 10.30 sarà officiata la messa nella chiesa di Santa Maria dal parroco don Claudio Giai Gischia. Nel corso della cerimonia saranno benedetti i frutti della terra. Dopodiché si terrà la consueta benedizione. Si conclude alle 12.30 con il pranzo alla sede del Gruppo Alpini.

Presenti le autorità

Per l’occasione presenzierà Pier Mario Barbero, segretario di zona della Coldiretti. Non mancheranno i rappresentanti locali dei Coltivatori e l’Amministrazione comunale. Sostiene il vicesindaco Paolo Gremo: “Questa festa è ancora molto importante per noi. Il nostro territorio è ancora per il 70% agricolo. In un periodo in cui si abbandonano le tradizioni, noi abbiamo osservato un’inversione di tendenza perché i giovani sono ritornati a essere il motore trainante di quest’antico mestiere”.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei