Cronaca
La replica di Impegno e Progresso

La giornata ecologica fa discutere (e parecchio) a San Benigno

La capogruppo rigetta le "accuse" di aver sfruttato questa iniziativa come iniziativa di propaganda.

La giornata ecologica fa discutere (e parecchio) a San Benigno
Cronaca Alto Canavese, 03 Aprile 2021 ore 19:32

La replica alle accuse mosse riguardo l'evento del 13 marzo. La giornata ecologica fa discutere (e parecchio) a San Benigno.

La giornata ecologica fa discutere (e parecchio) a San Benigno

Continua lo scambio di battute in seno all’amministrazione sanbenignese sulla giornata di pulizia del territorio svoltasi il 13 marzo scorso. Un’iniziativa ecologica e a tutela dell’ambiente che sta, tuttavia, facendo molto discutere politicamente parlando. Dopo la presa di posizione dal gruppo cì.vi.co in merito all’organizzazione dell’iniziativa, giunge puntuale anche la contro replica del gruppo Impegno e Progresso.

La replica affidata alle parole del capogruppo

«Già il 12 febbraio si era deciso di procedere ad una campagna di raccolta dei rifiuti - spiega il Capogruppo di maggioranza, Luigi Serra – L’intervento, previsto inizialmente il 6 marzo, è stato poi riprogrammato per il 13. La richiesta di partecipazione è stata rivolta, in primis, agli agricoltori, che dispongono dei mezzi di sollevamento e trasporto indispensabili e, in seconda battuta, allargata ai soggetti già predisposti, quali volontari ed amministratori comunali».

Invito ristretto per questioni di sicurezza

«Lo spirito era quello di effettuare un intervento di raccolta puntuale e veloce, nelle zone segnalate dal Nucleo Forestale cui si erano aggiunte le osservazioni dei cittadini. Le restrizioni del periodo e l’attenzione a proteggere la salute non consentivano un invito allargato all’utenza. Nel nostro operato e nel successivo ringraziamento a chi è intervenuto non c’era alcuna velleità di campagna politica o mediatica ma solamente l’interesse a sottolineare quanto svolto nello spirito di una partecipazione trasversale».

"La giornata non era a scopo promozionale..."

«Mi è dispiaciuto – conclude il Consigliere – che il gruppo cì.vi.co abbia voluto comunicare attraverso Facebook che Impegno e Progresso non si rifacesse ai principi di democrazia e pluralità: rigettiamo le accuse di censura ed autoritarismo ed invitiamo a fare più attenzione, mostrando un po’ più di rispetto nei confronti dell’organo amministrativo. Ribadiamo che non era nostra intenzione utilizzare la giornata a scopo promozionale e che, da parte nostra, c’è massima apertura alla collaborazione. Il nostro territorio è tragicamente esposto a episodi di sversamento: le campagne di raccolta dei rifiuti continueranno e non mancherà l’occasione, anche per i cittadini volenterosi, di partecipare attivamente».