Cronaca

La Pallacanestro Ciriè in lutto per la morte di Matteo Bianchi

Il giovane, morto mentre stava lavorando in una ditta dolciaria di Torino, aveva vestito i colori del club canavesano detito al basket

La Pallacanestro Ciriè in lutto per la morte di Matteo Bianchi
Cronaca 04 Dicembre 2016 ore 11:17

Il giovane, morto mentre stava lavorando in una ditta dolciaria di Torino, aveva vestito i colori del club canavesano detito al basket

Anche lo sport canavesano, e più nello specifico il basket ciriacese, è rimasto profondamente colpito dalla morte di Matteo Bianchi, il 23enne di Val della Torre rimasto incastrato (nonostante tutte le norme di sicurezza siano state rispettate) mentre stava lavorando in una nota azienda dolciaria torinese. "Matteone" come lo chiamavano i dirigenti, i compagni e gli amici della Pallacanestro Nole Ciriè, aveva militato nelle file del club diretto dal presidente Biagio Morelli. Una notizia che ha profondamente colpito la società, la quale la listato a lutto il proprio sito ufficiale, riportando inoltre tale comunicato: "Tutti noi siamo senza parole, annichiliti dalla tremenda notizia. Dirigenti, ex compagni, giocatori, allenatori e tifosi, profondamente addolorati, ci stringiamo intorno ai genitori ed al fratello Andrea".