Menu
Cerca
Robassomero

L’accusa: “In via Fiano si corre troppo”

Le proteste dei residenti: "Sembra una pista di Formula 1".

L’accusa: “In via Fiano si corre  troppo”
Cronaca Ciriè, 28 Febbraio 2021 ore 10:26

L’accusa: “In via Fiano si corre troppo”. A Robassomero i residenti protestano sull’eccessiva velocità.

Come una pista di Formula 1…

Gli abitanti sono stufi di veder sfrecciare veicoli come se la carreggiata fosse una pista da “Formula 1”. Quindi parecchi invocano maggiori controlli e nuovi correttivi, nonostante sia stato installato un dosso solo pochi mesi fa. Inoltre si richiede la costruzione di un marciapiede per mettere in sicurezza i pedoni, dal campo sportivo alla rotonda della Paganica.

La proprietà non è comunale

Purtroppo la proprietà non è comunale ma della Città Metropolitana. Lo stesso vale per corso Italia dove si osservano le medesima criticità. Dichiara il capogruppo di maggioranza Denis Schillaci: “Ultimamente è stato messo a punto un rialzo in prossimità di strada del Bruco che servirà come attraversamento quando verrà creata la ciclo-pedonale del progetto Vela. L’altezza del dissuasore di velocità non è elevata, in quanto si rende necessario agevolare il transito senza problemi dei mezzi di soccorso. La normativa prescrive solo la possibilità d’installare velox mobili e non fissi su questi percorsi sovra-comunali”.

Mezzi pesanti: saranno deviati?

Il passaggio dei mezzi pesanti è un altro problema molto sentito dai residenti. Parecchie volte si è cercato di dirottarli nella parallela ex strada provinciale 1, denominata solitamente come “Direttissima”. Pare che ci sia nuovamente l’intenzione di dirottarli da parte degli organi superiori, vietando il passaggio in via Fiano. Negli ultimi vent’anni le varie Amministrazioni comunali che si sono succedute hanno cercato diverse soluzioni per rendere più vivibile la zona verso il campo sportivo. Ma tanto resta ancora da fare.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli