Fate attenzione

Ladri di auto con telecomando apri porte

"Disturbano" la chiusura a distanza e poi entrano in azione portando via tutto.

Ladri di auto con telecomando apri porte
Torino, 23 Agosto 2020 ore 14:32

Ladri di auto con telecomando riescono ad aprire le portiere senza forzare nulla e portare via tutto: è già successo.

Ladri di auto con telecomando

E’ successo nel primo pomeriggio di lunedì scorso. Sono stato gli agenti della Squadra Volanti, transitando in via Don Giovanni Minzoni a Torino, a notare che lo sportello di un’automobile parcheggiata era aperto e a fianco un individuo, accovacciato, rovistare al suo interno.

Era un algerino

Nella fattispecie era un un cittadino algerino di 46 anni che, mentre stava rovistando all’interno del mezzo, alla vista della Volante, ha subito tentato la fuga. Di conseguenza parte la caccia all’uomo che dura, però pochissimo, il 46enne poco dopo verrà fermato.

La sorpresa

Ed è effettuando un controllo sul mezzo in questione, parte degli agenti, che è stata appurata la totale mancanza di un qualsiasi segno di effrazione sul veicolo. Del quale, poco dopo, arriva il proprietario che racconta ai poliziotti di aver lasciato l’auto in sosta un paio d’ore e di non aver poi trovato, al suo ritorno, una sacca contenente due pc portatili, un paio di occhiali di sole, cuffie bluetooth ed una valigia contenente diversi capi d’abbigliamento, il tutto per un valore di oltre 3000 euro.

Aveva precedenti

Da ulteriori accertamenti sullo straniero, gli agenti scoprono come l’uomo avesse già diversi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio e, nello specifico, una denuncia per possesso di telecomandi auto-programmabili capaci di “disturbare” i dispositivi di chiusura dei mezzi.

Stratagemma

In buona sostanza, stando nei pressi del mezzo, nel momento in cui una persona tenta di chiudere con il proprio telecomando l’auto, viene azionato il “disturbatore” che di fatto fa presumere di aver chiuso l’auto che, invece, resta aperta. In questo modo il malvivente, aspettato che il proprietario della macchina si allontana, può capire agilmente la portiere (rimasta aperta) e poter agire indisturbato. Sia nel tentativo di rubare il mezzo o, come nel caso di Torino, di portare via il contenuto nei vari cassetti del cruscotto o nel porta bagagli. Il quarantaseienne è stato arrestato per tentato furto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità