Inseguimento

Lanciano droga dal finestrino dell'auto: arrestati due italiani

L'episodio è avvenuto mercoledì sera in corso Lombardia, a Torino.

Lanciano droga dal finestrino dell'auto: arrestati due italiani
Cronaca Torino, 25 Aprile 2021 ore 14:42

Lanciano droga dal finestrino dell'auto: arrestati due italiani. L'episodio è avvenuto mercoledì sera in corso Lombardia, a Torino.

Lanciano droga dal finestrino

Due persone sono state arrestate a Torino: inseguite dalla polizia, lanciano droga dal finestrino dell'auto. L'episodio è avvenuto mercoledì sera, 21 aprile. Transitando in corso Lombardia, all’altezza di via Luini, gli agenti della Squadra Volante notano due persone che alla vista degli agenti salgono sulla loro auto in sosta. I poliziotti li raggiungono per sottoporli a controllo invitandoli a fermarsi. Con una manovra repentina, però, il conducente fa un’inversione di marcia e imbocca via Luini a folle velocità.

La fuga

Incurante dei pericoli della velocità sostenuta, il guidatore percorre via Forlì, via Gorresio, via Borsi, via Foligno per poi ritornare in via Forlì. Durante la fuga, l’uomo alla guida del veicolo lancia delle bustine dal finestrino. Gli agenti all’inseguimento riescono, però, a bloccare l’auto all’intersezione tra via Gorresio e via Borsi. Nella VW Golf ci sono un trentaseienne, il conducente, e un diciottenne, entrambi italiani con precedenti di polizia a carico. Il più giovane dei due viene trovato in possesso di alcune dosi di marijuana, altre dosi della stessa sostanza e di hashish, quelle lanciate dal finestrino, verranno recuperate poi dagli agenti ripercorrendo il percorso di fuga dell’auto.

Resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione di stupefacenti

A seguito di accertamenti, è emerso che l’auto era sprovvista di copertura assicurativa e il trentaseienne alla guida non aveva mai conseguito la patente. Alla luce dei fatti, il conducente dell’auto è stato arrestato per resistenza a P.U. e detenzione di sostanza stupefacente, al diciottenne, invece, è stato contestato solo il secondo reato.