Cronaca
vandalismo a lanzo

Lanzo: teppisti in azione scaricano estintori

Hanno svuotato gli estintori a polvere presenti all’interno dell’Ala mercatale di piazza Maggiore Allisio, riversandone il contenuto per terra e sulle panche poste all’interno della struttura, spaccando anche delle bottiglie di birra sul pavimento

Lanzo: teppisti in azione scaricano estintori
Cronaca Lanzo e valli, 19 Novembre 2022 ore 11:43

Lanzo: teppisti in azione scaricano estintori

Ennesimo atto vandalico

I “soliti ignoti”, o meglio, i “soliti idioti”, tornano a far parlare delle loro bravate. Nella notte tra sabato 12 e domenica 13 novembre qualcuno ha pensato bene di svuotare gli estintori a polvere presenti all’interno dell’Ala mercatale di piazza Maggiore Allisio, riversandone il contenuto per terra e sulle panche poste all’interno della struttura, spaccando anche delle bottiglie di birra sul pavimento. Sicuramente fa riflettere che, in una piccola comunità come quella lanzese, dove tutti si conoscono o quasi, possano ripetersi così di frequente mancanze di rispetto nei confronti della cosa pubblica.

Nessuno può azzardarsi a rendere più bella la propria cittadina che subito, qualcun altro, è pronto a “disfare la tela”. Vasi di fiori rubati dal parco giochi dei bambini! La passeggiata dell’amore, tra le chintane, letteralmente fatta a pezzi. Le strutture ginniche lungo la passeggiata del Tesso smembrate. E sono solo alcune  delle “gesta”… Come se qualcuno sentisse esplodere dentro la necessità di disfarsi di ogni cosa bella che c’è intorno. Magari complice qualche birra. O, forse, è solo per noia.

“Ignoti idioti” che si ritrovano il sabato sera distruggere, imbrattare, fare a pezzi le cose degli altri, con il solo gusto di farlo. Davvero triste. Tristemente reale, però. E a farne le spese, sono tutti i cittadini. Padri e madri che forse non hanno saputo educare i propri ragazzi al rispetto dei beni altrui; ma anche insegnanti, commercianti, pensionati, vigili urbani e single. Tutti i lanzesi che, con le loro tasse, sistematicamente pagano per questi “sfoghi” di una società malata di noia. Forse, al posto di vasi di fiori e spazi culturali, sarebbe più utile un bel “Punching Bal” al centro della piazza.

Ripresi dalle telecamere

Intanto gli “idioti” di sabato notte, non saranno “ignoti” per molto. Infatti i “geni del crimine” sono stati immortalati nelle loro “gesta” dalle telecamere che l’Amministrazione comunale ha posizionato in tutta l’area, proprio per contrastare gli atti vandalici ricorrenti. «La Polizia locale sta già controllando le immagini delle telecamere poste dentro e fuori la struttura per individuare e punire coloro che pensano che il bene di tutti sia degno di essere disprezzato e deturpato – ha informato il sindaco, Fabrizio Vottero - senza ovviamente riflettere, tra l’altro, sul fatto che i soldi necessari al ripristino di ciò che viene imbrattato e vandalizzato sono soldi di tutti, quindi anche loro».

 

Seguici sui nostri canali