Cronaca
lanzo torinese

Le tegole con le belle “frasi d’amore” distrutte dai vandali

Un mese fa è accaduto un altro episodio simile.

Le tegole con le belle “frasi d’amore” distrutte dai vandali
Cronaca Lanzo e valli, 24 Aprile 2022 ore 05:57

Ancora atti di vandalismo nel centro storico di Lanzo. Nei giorni scorsi qualcuno ha fatto a pezzi le tegole sulle quali erano state scritte le frasi d’amore. Tegole che erano state posizionate lungo la “via dell’amore”, la chintana subito sotto l’Oratorio, scendendo dalla parrocchia per il Vicolo delle Coste.

Le tegole con le belle “frasi d’amore” distrutte dai vandali

«I miei complimenti ai pagliacci che le hanno rotte – commenta Deborah Fiore sulle pagine del social network Facebook - Ricordatevi senza valori si perde la strada e anche la propria umanità». Un gesto di inciviltà che si registra a solo un mese da un altro atto vandalico, proprio nella stessa zona. Allora erano stati rubati i cartelli di legno sui quali Deborah Fiore e Rita Orlandi avevano trascritto le frasi che a San Valentino avevano abbellito i negozi lanzesi. Frasi che per tre settimane sono state lette e votate in ben 41 dei negozi cittadini. Anche questa volta sono numerosi i commenti di condanna al riprovevole gesto. «Le tegole, purtroppo per loro, prima o poi gli cadranno in testa», scrive Natalino Rotella. «È ora di applicare le regole, ma quelle dure, e bisogna applicarle anche hai genitori», incalza Laura Devietti. E poi c’è chi ironizza: «Nessuno le ha rotte – scrive Giuseppe Bruna – è stato il forte vento. Qui tira molto forte…Tranquilli. Infatti quelle appese sono intatte quelle a terra, il vento le ha buttate giù”. E l’ironia viene colta da Elisa Porcile che racconta: «A me per esempio il vento trascina un divanetto dell' Ikea da una parte all'altra del balcone, tanto che lo abbiamo dovuto legare per stare tranquilli. Una volta è riuscito a trascinarmi giù un pesante imballo di cartone che era, appunto, in balcone perché doveva essere portato in discarica il giorno successivo. Non parliamo delle tegole...». E seguono tanti commenti di disapprovazione per l’ennesimo gesto di stupidità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter